Fallout 76: dal folklore allo schermo, ecco l’origine dei mostri

Dopo aver provato la beta di Fallout 76, la voglia di tornare nella lande post-atomiche del West Virginia. Parte integrante del fascino dell’ambientazione è la varietà di nemici che potremo affrontare, tra cui alcune creature decisamente mostruose. Per dare un tono di maggior aderenza al mondo di gioco, Bethesda ha scelto di lasciarsi ispirare al folklore della Virginia per creare alcuni dei mostri che incontreremo nei nostri viaggi. D’altronde, se anche noi potremo avere delle Mutazioni, perché non concederle anche alle leggende popolari?

Il folklore del West Virginia è stato lo spunto per la creazione di alcune delle mostruose creature di Fallout 76

Da quanto si è potuto vedere nei trailer e nelle immagini trapelate, è apparso chiaro che alcuni dei mostri di Fallout 76 siano frutto di una rielaborazione in chiave post-atomica delle creature tipiche della tradizione locale.

Se finora siamo stati abituati a vedere nei ghoul le conseguenze delle radiazioni, con Fallout 76 avremo modo di scoprire come gli effetti del dopo-bomba abbiano colpito in modo impietoso anche le creature finora considerate immaginarie. E scoprirle reali non sarà una passeggiata.

Ecco alcune delle creature del folklore del West Virginia che affronteremo in Fallout 76

1 The Beast of Grafton

The Beast of Grafton

Erano gli anni ’60 quando gli abitanti di Grafton iniziarono a sussurrare dell’esistenza di una gigantesca bestia  che identificavano con il noto Bigfoot, alto poco meno di tre metri e ricoperto da una pelle grigiastra.

Alcune testimonianza indicano la creatura come priva di testa, mentre altri sostengono che il capo della creatura fosse incastrata nel torace, rendendola invisibile. La versione della creatura presente in Fallout 76 sembra affidarsi alla versione ‘senza testa’, rendendolo meno inquietante, ma certo non meno letale.

2 Mothman

Mothman

Noto anche come l’uomo falena, si tratta di una creature più note del folklore del West Virginia. Nato intorno alla fine degli anni ’60, gli avvistamenti di questa creatura sono comparsi dopo la tragedia di Silver Bridge, in cui il crollo di un ponte causò la morte di 46 persone. La concomitanza dei due eventi, così ravvicinati, portò la popolazione locale a rendere il Mothman una temuta minaccia.

I primi avvistamenti di questa creatura la identificavano come un umanoide, un mostro volante con giganteschi occhi rossi. Una testimonianza di due giovani, nei pressi di Point Pleasant, sostenne che la creature avesse delle ali di quasi quattro metri e che li inseguì volando mentre scappavano in auto.

Una prima ipotesi, era che il Mothman in Fallout 3 fosse rappresentato dall’essere volante in seguito identificato con il nome di Scorched Beast.

Secondo il documentario di Noclip sui concept art delle creature di Fallout 76, sembra che il Mothman sia in realtà al creatura insettoide della foto qui sotto.

Fallout_76_mothman

Inoltre, nel video citato, Bethesda rivela l’intenzione di mostrare il mostro in diversi stadi, con un primo incontro nel suo stato iniziale per poi mostrarlo alla sua piena potenza!

3 Snarly Yow

Snarly Yow

Il folklore sostiene che si tratti di creature dei monti, delle dimensioni di un cane ma dotato di un impressionante numero di denti. Secondo questa descrizione, in Fallout 76 lo Snarly Yow potrebbe esser stato visto nel trailer del gioco, accanto ad un edificio in rovina.

Caratteristiche dello Snarly Yow sono la sua disumana resistenza e l’abitudine di tendere agguati lungo le antiche strade, riuscendo anche a comparire all’improvviso e scomparire altrettanto rapidamente!

4 Flatwood Monster

Flatwood Monster

Fantascienza e folklore si intrecciano in questa leggenda urbana. Negli anni ’50 iniziò a circolare una voce secondo cui dei ragazzini avessero assistito allo schianto di un UFO, e dopo esser accorsi per vedere il disco volante, abbiano incontrato un essere dalla pelle grigia, con lunghe braccia rachitiche e che fluttuava dal suolo grazie ad uno strano congegno.

Visto che gli alieni sono già comparsi nella saga, Bethesa non ha saputo resistere ed ecco che questa leggenda urbana trova posto in Fallout 76!

5 White Thing

White Thing

Secondo la tradizione, la White Thing (cosa bianca) avrebbe le zampe e la coda di un procione, le corna di un caprone, l’aspetto lanugginoso di una pecora ed emanerebbe un forte odore di zolfo. Si aggira nei pressi dei foreste e rive di fiumi, e i testimoni che la hanno incrociata sostengono abbia quatto occhi e urli fortissimo.

Al momento nessuna delle creature viste in Fallout 76 pare assomigliare a questa descrizione, ma il mostro che vediamo qui sotto sembra essere parzialmente ispirato alla ‘cosa bianca’

6 Mega Sloth

Mega Sloth

Una delle poche creature presentate direttamente da Bethesda durante lo showcase di fallout 76 allo scorso E3. Il Bradipo Gigante potrebbe far pensare ad una creatura goffa, lenta e pacifica, ma non lasciamoci ingannare, chissà che effetti hanno avuto le radiazioni su questi poveri bradipi!

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...