Dieci imperdibili cartoni animati degli anni ’80

He Man

Dopo avere dato uno sguardo alla classifica delle migliori sigle dei cartoni animati del nostro Sasà, mi son accorto che nel suo elenco mancavano tutta una serie di chicche degli anni ’80 “colpevoli” di non esser state partorite dal mondo orientale e di non aver avuto una sigla orecchiabile (anche se non sempre è vero). Eppure, esistono alcuni cartoni animati degli anni ’80 occidentali meriterebbero di riessere visti ancora oggi.

Andando oltre il comprensibile affetto per il mondo dell’animazione nipponica, che ha sicuramente influenzato in modo massiccio più di una generazione di giovani spettatori, negli anni ’80 anche il mondo occidentale ha sfornato una serie di cartoni animati action degni della nostra attenzione.

In piena nostalgia, ecco una lista dei dieci cartoni animati degli anni ’80 da rivedere ancora oggi

Qui di seguito troverete l’elenco dei miei dieci cartoni animati action degli anni ’80 preferiti, in una lista che unisce il meglio dei due mondi dell’animazione del periodo.

Centurions: Power Xtreme

Uno dei grandi cartoni animati action degli anni ’80. Un team di tre soldati iper addestrati, dotati di avveniristiche armature che li rendevano dei veri e propri eserciti di un solo uomo. Dall’asso dei combattimenti aerei all’esperto di guerra navale fino ad un tank umano, Centurion era capace di miscelare la classica narrazione d’azione con piccole punte di umorismo spicciolo che rendevano la serie divertente ed appassionante.

Ghostbuster (Filmation)

Non fatevi ingannare dal titolo, si parla dei Ghostbuster originali, ben prima del celebre film al cinema. Nato come seguito di una popolare serie omonima di telefilm degli anni ’60, il tono umoristico e un parterre di personaggi particolarmente surreali (dallo scimmione assistente, alla macchina parlante) rendono Ghostbusters uno dei cartoni animati degli anni ’80 più spassosi della decade

Robotech

Non dovrebbe esistere una lista dei migliori cartoni animati degli anni ’80 senza Robotech. L’americana Harmony Gold nel 1985 riunisce sotto questo titolo tre diversi anime nipponici (Super Dimensional Fortress Macross, Super Dimensional Cavalry Southern Cross e Genesis Climber Mospeada), solo vagamente legati tra loro. Vedere  in azione i Vari-tech è ancora oggi un gran bello spettacolo!

M.A.S.K.

Serie animata americana, M.A.S.K. aveva come protagonisti degli agenti segreti che, grazie a veicoli trasformabili, potevano contrastare la minaccia di una congrega di terroristi guidati dal traditore Veleno. Episodi di circa 25 minuti, con morale finale, in cui l’eroismo si mescolava all’umorismo fornito dalla presenza del giovane Scott, figlio del comandate dei M.A.S.K. Matt Tracker, che insieme al suo amico robotico T-Bob.

He-Man e i Dominatori dell’Universo

Recentemente tornato in azione nel catalogo di Netflix, He-Man è uno dei simboli dei cartoni animati degli anni ’80. Nato inizialmente come protagonista di una serie di giocattoli della Mattel, divenne protagonista di una serie di cartoni animati della Filmation dopo il successo riscontrato dai fumetti allegati alle confezioni dei giocattoli. Divenuto in seguito un film con protagonista Dolph Lundgren, He-Man è forse uno dei simboli più caratteristici dell’animazione degli anni ’80

Transformers

Non servono presentazioni per uno dei più amati ed imitati cartoni animati degli anni ’80. Nati da da una joint venture nippo-americana, il popolare cartone animato ha goduto di una fama incredibile, divenendo recentemente protagonista anche di una serie di film al cinema. All’epoca noi ragazzini conoscevamo il leader degli Autobot come Commander, salvo poi scoprire al cinema che il suo vero nome fosse Optimus Prime.

Voltron

Cinque leoni robotici, guidati da eroici combattenti, sono i protagonisti di uno dei cartoni animati degli anni ’80 più amati. La riprova è il recente set Lego che è stato dedicato proprio al robot assemblato dall’unione dei cinque felini d’acciaio.

Thundercats

Uno dei cartoni animati anni ’80 coinvolto dalla mania dei remaking che ultimamente ci sta facendo compiere un salto indietro nel tempo. Le avventure degli alieni felini del pianeta Thundera era disegnate con un tratto che, una volta animato, era incredibilmente divido e coinvolgente, dando ancora più spessore ad un’ambientazione leggendaria.

Marshall BraveStarr

Unire western e fantascienza, dando vita ad un’universo fatto di sparatorie e cavalli parlanti che imbracciano fucili deve esser sembrato una buona idea alla Filmation, che decise di produrre l’incredibile intuizione di Arthur Naidel e John Grusd, recuperando uno dei cattivi pensato per il loro Ghostbuster, Tex Hex, e sviluppando un intero mondo intorno alla sua figura. Talmente popolare da ottenere una serie a fumetti e una linea di giocattoli!

Jayce il cavaliere dello spazio

Mettere nel ruolo dei cattivi dei mutanti vegetali è stato un buon inizio per quello che rimane uno dei cartoni animati degli anni ’80 più sottovalutati di sempre. Le battaglie a bordo di mezzi da guerra e la presenza di personaggi insoliti ma divertenti erano i punti di forza di questo cartone animato.

...e questo?
carmilla il bacio del vampiro librogame
Carmilla: il bacio del vampiro – Recensione