Un maestro inglese usa Nintendo Labo per insegnare matematica e scienze

Anche se le moderne metodologie didattiche alternative all’insegnamento tradizionale sono sempre più diffuse ed utilizzate fin dai cicli scolastici primari, è indubbio che non sempre gli insegnanti riescono ad essere innovativi e coinvolgenti con i proprio alunni, soprattutto durante i primi anni di scuola quando “l’imprinting” con le esperienze formative diventa fondamentale.

Un insegnante inglese usa il Nintendo Labo come ausilio “creativo” per insegnare matematica e scienze ai propri alunni

Sicuramente tale fascinazione verso l’esperienza scolastica non manca agli alunni di Chris McGivern, insegnante della Southgate Primary School di Crawley, in Inghilterra, che si avvale del Nintendo Labo per le sue lezioni di matematica e scienze rendendole divertenti e coinvolgenti.

Il gadget tutto pieghe e cartone abbinato a Switch, definito dalla Grande N come: “una nuova esperienza interattiva per Nintendo Switch che farà la gioia di adulti e bambini”, è stato infatti utilizzato dagli alunni di Chris per realizzare un’automobilina radiocomandata tramite i Joy-Con.

I bambini della sesta classe hanno messo alla prova le proprie abilità di progettazione, design, matematica e scienze per comprendere prima, e replicare poi, le esatte frequenze di vibrazione dei Joy-Con al fine di poter controllare correttamente l’automobilina di cartone.

Il creativo e innovativo insegnante ha spiegato come l’utilizzo di Nintendo Labo sia solo un mezzo per stimolare la nascita di idee e la collaborazione tra gli alunni:

Nintendo Labo è un modo divertente e creativo per accrescere le proprie competenze.

L’entusiasmo dei bambini per il prodotto è solo il primo passo che incoraggia poi la collaborazione, la condivisione di idee e, in ultima analisi, la sperimentazione delle stesse.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: GameTyrant

Potrebbe piacerti anche