DeathCatcher: in arrivo il videogame ispirato al mondo Ultima Forsan di Savage Worlds

Il mondo di Ultima Forsan, ambientazione ucronica rinascimentale, si arricchisce con un pregevole progetto videoludico.

Come riportato dal sito ufficiale, DeathCatcher – an Ultima Forsan Adventure è un nuovo videogame ispirato ad Ultima Forsan, ambientazione di Savage Worlds, un progetto tutto italiano del quale si può già gustare il primo teaser trailer:

Presentato ufficialmente al PLAY di Modena 2018 con una conferenza dedicata e una demo giocabile in sei lingue diverse, il titolo promette di far respirare l’atmosfera horror-pulp che permea il mondo di Ultima Forsan, potendo contare su una grafica in pixel-art (che  fa molto retrogaming!).

Si tratta di un sistema di gioco platform a scorrimento, che strizza l’occhio a veri e propri cult, come Metal Slug, Ghouls ‘n’ Goblins o ai numerosi picchiaduro a scorrimento che molti di noi hanno potuto godersi grazie vecchi cabinati.

Il videogame sarà direttamente legato all’universo di Ultima Forsan, un mondo rinascimentale simile al nostro con l’unica eccezione che i Morti si sono risvegliati e bramano carne umana!

Nei panni di Civetta, uno dei protagonisti iconici del gioco di ruolo, affronteremo orde di orrori e di Morti, ripulendo Selve e Città Dolenti dalla loro presenza con l’aiuto delle invenzioni di Leonardo da Vinci e di una pesante vanga da combattimento.

DeathCatcher – an Ultima Forsan Adventure ha quindi tutte le carte in regola per poter diventare un’ottima trasposizione dell’ambientazione di Ultima Forsan, e sarà sviluppato da Studiobliquo, in collaborazione con GGStudio e Black Pepper Box.

Magari questo può essere solo il primo di una lunga serie di titoli che uniscono il mondo videoludico e quello del Gioco di Ruolo italiano, titolo sui cui sviluppi vi aggiorneremo appena saranno disponibili nuovi dettagli.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche