La serie TV de Il Signore degli Anelli costerà ad Amazon almeno 500 milioni di dollari!

Probabilmente servirà qualcuno di coraggioso e furbo come Bilbo Baggins per cercare di sottrarre un bel po’ di tesori a Smaug perché, stando a recenti stime, il colosso dell’e-commerce dovrebbe mettere sul piatto almeno 500 milioni di dollari per produrre le prime due stagioni della serie TV de Il Signore degli Anelli.

Quando alla fine dello scorso anno Amazon si era aggiudicato i diritti per la realizzazione della serie sborsando ben 250 milioni di dollari, qualcuno aveva già stimato che l’impegno finanziario complessivo, stimando i costi di produzione, si sarebbe aggirato intorno al miliardo di dollari.

Ebbene, sembra che tali stime si siano rivelate veritiere (anche se calcolate un pelino per eccesso) tanto che si cominciano già a fare i primi conti sulla sostenibilità di tale produzione, considerando che l’intera trilogia cinematografica di Peter Jackson è costata poco meno di 300 milioni di dollari.

Considerato che Amazon investe circa 4 miliardi di dollari all’anno per produrre i suoi contenuti originali, ci sarà bisogno di triplicare il numero degli attuali membri del servizio Amazon Prime (si calco che saranno necessari 3 milioni di nuovi abbonati), per bilanciare i costi di produzione della serie TV prequel ispirata all’universo creato da J.R.R. Tolkien.

Cosa ne pensate? L’imponente impegno economico di Amazon riuscirà a regalarci una serie TV degna dei film? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Screencrush