Margot Robbie minacciata di morte a causa di Suicide Squad

Harley Quinn Margot Robbie

Dopo aver rivelato di essere al lavoro su un proprio film incentrato sull’ex psichiatra dell’Arkham Asylum, sappiamo che Margot Robbie potrebbe tornare a vestire i panni di Harley Quinn molto presto. Durante una recente intervista rilasciata a The Hollywood Reporter per la promozione del suo ultimo film I, Tonya, l’attrice è tornata a parlare di Suicide Squad, affermando di aver ricevuto minacce di morte per la sua interpretazione.

Avendo avuto a che fare con uno stalker, l’attrice ha riflettuto sulle insidie derivanti dall’eccesso di fama e sui pericoli che si corrono quando si accettano ruoli in particolari tipi di film:

Se stai facendo un film tratto da un fumetto, questo è il peggior scenario possibile e so quanto possa essere grande e spaventoso. Impari molte cose strada facendo. Ad esempio, quando ricevi delle minacce di morte, è consigliabile avere una squadra che si occupi della sicurezza, controllando i luoghi in cui dovrai recarti e che verifichi se ci sono stati precedenti episodi di violenza durante alcuni eventi.

Ogni volta che commissioni una verifica di questo tipo, ti viene a costare 2.000 dollari. Quindi tenetelo in mente se decidete di fare un film del genere.

Margot Robbie

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Leggiamo altro?
la-storia-fantastica-bottondoro
La Storia Fantastica: ad Hollywood c’è chi sta pensando al remake del film cult