Cosplay Blizzard: l’emozione dei partecipanti alla parata di Lucca Comics & Games 2017!

L’emozionante parata di cosplay Blizzard raccontata dalla nostra Tracer!

Come ogni anno, Lucca ha ospitato il più importante evento europeo dedicato a fumetti, giochi e videogiochi.

L’edizione di quest’anno per alcuni è stata però un po’ più speciale, data la presenza dello stand Blizzard, nota casa di videogiochi tra cui World of Warcraft, Diablo e Overwatch con i vari gruppi di cosplay Blizzard legati ai loro mondi non si sono quindi lasciati l’occasione per organizzare una parata, raccogliendo qualsiasi personaggio dell’universo Blizzard volesse partecipare.

Perché ve ne parlo? Perché proprio sabato 4 novembre ho avuto l’occasione di partecipare alla parata assieme a più di duecento cosplayer e amanti di questo universo.

Da neofita Blizzard (e principalmente per Overwatch) ho amato stare in mezzo a tutti questi ragazzi accomunati dalla stessa passione. Non conoscevo praticamente nessuno, ma ogni minuto che passava, mi rendevo conto che non importava se conoscessi il loro nome o meno, in quel momento facevamo parte della stessa stramba famiglia.

Così tornata a casa, mentre ancora fantasticavo sulla magnifica giornata passata, ho deciso di chiedere direttamente ai ragazzi del gruppo Overwatch Cosplay Italia cosa li ha spinti a partecipare a questo evento, parlandomi della loro esperienza a riguardo.

Quello che ho capito dalle risposte di questi cosplay Blizzard, è che molti di loro, specialmente i nuovi come me, non si aspettavano una coesione del genere tra persone che nemmeno si erano mai conosciute.

La stessa responsabile del gruppo Elena Gallo ne è rimasta piacevolmente sorpresa, rendendosi conto che a fine pomeriggio, al buio, mentre facevamo la coda per i gadget o cercavamo di disporci per fare le foto mi sentivo davvero in mezzo ad una famiglia, tra chi faceva battute, chi rideva, chi aiutava, chi semplicemente c’era e parlava, con me o con gli altri. È stato confortante e bellissimo vedere un clima così sereno tra tutti”.

Ciò che ha spinto molti di loro a partecipare alla parata, è stata la voglia di incontrare altri appassionati della casa di videogiochi, e non solo per Overwatch: molti di loro, come Denis Mondino, il fantastico Reaper Shiver luminoso che vedete in foto, sono legati alla Blizzard fin dai titoli più vecchi e consolidati come Diablo e World of Warcraft.

cosplay blizzard parata lucca 1

Tra le motivazioni che hanno portato alcuni di loro a fare proprio quel determinato personaggio, c’è anche quella dell’essersi affezionati alla sua storia o aver trovato qualcosa in comune. Per Rieta Matsumoto, ad esempio, è stata la totalità del personaggio di Hanzo Shimada – dal carattere al senso dell’umorismo un po’ particolare, allo stesso cinematic che lo presenta – a farle decidere di portare una versione genderbender dell’arciere.

cosplay blizzard parata lucca 2017 2

Federica Di Lorenzo invece ha scelto Mei per una motivazione più particolare e personale: “E’ un personaggio che da un po’ di rappresentazione alla fascia ‘plus size’ di donne in un universo videoludico che spesso non fa vedere donne della mia taglia in quanto non ‘canonicamente gnocche’”. Di certo non possiamo darle torto, considerando la fisicità anche delle altre donne del gioco, spesso irraggiungibile – ed incredibilmente sproporzionata. Federica però aggiunge: “Ha anche fatto tanti sacrifici e visto tanto orrore nonostante la sua gioventù e la sua spensieratezza, e nonostante tutto è riuscita ad andare avanti con una forza d’animo spettacolare. Per me rappresenta la perenne possibilità di rialzarsi e lottare (e di murare nello spawn chi se lo merita) per quello in cui si crede.”

cosplay blizzard lucca comics 2017 3

Riccardo Meggiorini invece ha deciso di portare un personaggio che non rientra negli eroi selezionabili in game, ma ha optato per un cosplay di più facile realizzazione, così da “prendere le misure per futuri lavori più complessi.” Ecco quindi perchè “complice un’amica che invece aveva già deciso per uno di Overwatch, mi è balzata in mente l’idea del Dr. Harold Winston, a cui di base (per via di occhiali e barba) già in parte assomiglio”.

cosplay blizzard lucca comics 2017 4

E nonostante siano state le più disparate motivazioni a portarci a fare questi cosplay Blizzard e a radunarci sotto la stessa bandiera videoludica, una cosa è certa: la speranza comune è che “mamma Blizzard” sia sempre più presente alle fiere italiane, per riuscire ad organizzare eventi come questa parata che ha unito ancora di più persone con la stessa passione.

Potrebbe piacerti anche