Il cast di The Walking Dead ha svelato nuove (ironiche) informazioni riguardanti la prossima stagione dello show. Spoiler, a dire il vero, abbastanza “strani”

The Walking Dead è quasi sempre riuscito ad evitare spoiler, soprattutto per quanto riguarda i personaggi che sono condannati a lasciarci le penne nel corso degli eventi del show AMC e, fino a questo punto, è sembrato essere al riparo da attacchi mirati come successo invece, per esempio, a Game of Thrones.

I membri del cast della serie TV, però, sembrano non aver resistito alla voglia di rivelare qualche dettaglio riguardante la prossima stagione, spifferando nel corso di una recente intervista informazioni riservatissime; che però sono sembrate abbastanza “strane”.

Andrew Licoln, interprete di Rick Grimes, ha parlato del suo compare Daryl, che avrà un faccia a faccia con Eugene:

Si tratta assolutamente di un vero spoiler. Daryl Dixon sarà protagonista con Eugene di una scena sotto la doccia, con tanto di spugna di luffa.

Ovviamente Norman Reedus si è subito vendicato delle dichiarazioni di Lincol, rivelando in aggiunta uno scomodo segreto che riguarda Daryl:

In realtà Rick Grimes è un uomo con le tette.

La ragione per cui Daryl non avrà nessuna scena sotto la doccia è perché nasconde una coda! Si scoprirà che Daryl, da bambino, è stato allevato da alcuni opossum nelle foreste della Georgia e quindi, nel corso del tempo, ha sviluppato una coda.

È il motivo per cui non ci ha mai provato con Carol, Michonne o Maggie, perché appunto si vergogna della sua coda lunga mezzo metro.

Proprio Danai Gurira (MIchonne), interrompendo Lauren Cohan (Maggie) che raccontava come il gruppo si sposterà nel Maryland prima di dirigersi a Portland e successivamente in Texas, ha rivelato che Maggie troverà un nuovo amore:

Michonne e Maggie si metteranno insieme e decideranno di chiamare la bimba Michmag.

Si scoprirà anche qualcosa in più riguardante il passato di Negan, il supercattivo che, stando alle dichiarazioni di una sempre più chiacchierona Gurira, lavorava come pagliaccio in un circo.

Chissà, forse quest’ultima rivelazione potrebbe essere anche sensata, vista la gestualità teatrale di nega e le sue movenze spesso dinoccolate. Dopotutto se un guardiano dello zoo può diventare Re nel mondo apocalittico di The Walking Dead, tutto è possibile.

The Walking Dead 8

Nella passata stagione Rick Grimes ed il suo gruppo hanno dovuto affrontare la sfida più pericolosa di tutte. Tra le comodità di Alexandria e l’illusione di aver finalmente trovato un po’ di normalità, hanno abbassato la guardia e si sono accorti, loro malgrado, di quanto sia brutale il mondo in cui vivono.

Sentendosi impotente verso Negan e le sue richieste, Rick in un primo momento ha cercato di fare buon viso a cattivo gioco ma, visto che ciò non ha fermato Negan e la sua pazzia, Rick ha iniziato a riunire attorno a sé le altre comunità vessate dai Salvatori. Ora, con Hilltop ed il Regno che si sono schierati al suo fianco, ha abbastanza “potenza di fuoco” per contrastare efficacemente Negan.

In questa stagione Rick porta “All Out War” a Negan e ai suoi seguaci. I salvatori sono numericamente maggiori, più spietati e meglio attrezzati, ma Rick e le comunità unite combattono per la libertà ed un futuro migliore. Tutto è pronto per una grande ed epica offensiva.

Fino ad ora, la sopravvivenza è stato l’unico obiettivo di Rick, ma tutto ciò non basta. Dovranno combattere per riottenere la propria libertà in un mondo da ricostruire e che possa dare loro la possibilità di ricominciare una vita normale.

Come in ogni guerra ci saranno delle vittime, delle perdite ma con Rick a capo di Alexandria, Meggie alla guida di Hilltop e Re Ezechiele con il suo Regno l’oppressione di Nega e dei suoi Salvatori può finalmente avere fine.

Correlato:

L’ottava stagione di The Walking Dead tornerà su AMC il 22 ottobre. In Italia, FOX, trasmetterà gli episodi con un giorno di ritardo a partire cioè dal 23 ottobre.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: Comicbook

Leggi anche

The Walking Dead 8 – Recensione del quarto episodio “Some guy”

Il quarto episodio di The Walking Dead 8, Some Guy (Uno qualunque), ci regala l’emoz…