Un uomo di origini polacche è stato fermato dopo aver scavalcato una recinzione del Colosseo e picchiato due agenti mentre urlava di essere Batman

Sono Batman, voglio volare sul Colosseo, lasciatemi!

Urlando questa frase, un giovane polacco di 27 anni ha affrontato a suon di calci, pugni e sputi alcuni vigili urbani del Gruppo Speciale Sicurezza Urbana allertati da persone e turisti (che sono anche riusciti a filmare alcune fasi dell’accaduto) proprio a causa dell’uomo che aveva scavalcato una recinzione ed era entrato all’interno dell’Anfiteatro Flavio.

I fatti risalgono alla serata di ieri quando, intorno alle 18:30 l’uomo, probabilmente in stato confusionale e sotto l’effetto di qualche sostanza, ma abbastanza agile da scavalcare un cancello alto più di tre metri, si è introdotto all’interno del Colosseo aggredendo due vigilantes che invano hanno tentato di bloccarlo.

Quando infine, con l’arrivo dei vigili urbani, il folle emulo del Cavaliere Oscuro ha realizzato di non avere più scampo si è scagliato contro gli agenti e ha opposto resistenza a questi ultimi che tentavano di bloccarlo anche con l’ausilio di un tirapugni, inveendo contro di loro e pronunciando frasi sconnesse tra le quali quella in cui affermava di essere Batman e di voler sorvolare il monumento simbolo di Roma.

Nel corso della colluttazione, l’uomo ha anche arrecato danni all’auto di servizio dei vigili procurandosi delle ferite che ne hanno il ricovero all’ospedale Vannini, dove ha trascorso la notte piantonato dalla polizia dopo essere stato arrestato e denunciato denunciato per lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Fonte: Romatoday

Leggi anche

Gotham 4: online il trailer esteso della nuova stagione

È stato svelato il trailer esteso di Gotham 4, la nuova stagione della serie TV che debutt…