Semplicemente Nerd!

Lupin III: 50 anni fa debuttava il mito del ladro gentiluomo

Il 10 agosto 1967, sulle pagine di Weekly Manga Action, debuttava Lupin III Il celebre ladro gentiluomo creato da Monkey Punch

Era il 10 agosto del 1967, esattamente 50 anni fa, e sulla rivista Weekly Manga Action faceva il suo esordio Lupin III (Rupan Sansei), il manga ideato dal mangaka Monkey Punch, liberamente ispirato ai romanzi sul ladro gentiluomo Arsène Lupin scritti da Maurice Leblanc.

Da quel giorno è partita una delle più belle avventure mai realizzate, con protagonista un personaggio unico e totalmente sui generis che è riuscito a ritagliarsi un posto di assoluto rilievo tra le produzioni giapponesi esportate in tutto il mondo, con l’Italia da sempre affascinata e perdutamente innamorata del ladro gentiluomo che, nel corso della sua “carriera” dimostrerà un grande affetto e legame con il Bel Paese.

Anarchico, geniale, gentiluomo, intraprendente, testardo, ribelle, figo e soprattutto rubacuori vulnerabile al gentile sesso, nipote del celebre ladro francese Arsène Lupin, ideatore del premio più ambito dai ladri del globo, il Lupin d’oro, Lupin III è un ladro “globale”, che realizza le sue imprese criminali in tutto il mondo.

Accompagnato dalla sua fedele Walther P38, al fianco di Lupin troviamo l’infallibile pistolero Daisuke Jigen, uomo taciturno e scontroso ma dal cuore buono che usa la sua Smith & Wesson M19 Combat con abilità ineguagliabili. Goemon Ishikawa XIII, samurai appartenente ad un’amica dinastia di ladri, è l’altro compagno di Lupin III. La sua arma è una preziosa ed indistruttibile spada in grado di tagliare tagliare praticamente tutto. Completa la banda la sexy e furbissima Fujiko Mine, scaltra e abilissima “fidanzata” di Lupin che spesso, con il suo fascino, riesce a coinvolgerlo in terribili avventure, sfruttandolo per raggiungere i suoi obiettivi personali.

Chiude il cerchio dei personaggi il grande avversario di Lupin, Koichi Zenigata, integerrimo ispettore dell’Interpol dall’eccelso acume investigativo che più volte lo ha portato ad arrestare la sua nemesi, che puntualmente riusciva ad scappare per mezzo di spettacolari evasioni, il cui unico scopo nella vita è assicurare definitivamente alla giustizia Lupin.

Ci saranno varie iniziative che festeggeranno il compleanno di Lupin III, ma noi vogliamo rendergli omaggio riproponendovi le due sigle originali dell’anime trasmesso in Italia. Auguri Lupin!

Close