Game of Thrones 7: Il regista parla della possibile love story tra Jon e Daenerys

Matt Shakman, regista del quarto episodio di Game of Thrones 7, ha parlato della particolare “tensione” avvertita tra Jon Snow e Daenerys

L’incontro che tutti oramai da tempo si aspettavano, quello tra Daenerys Targaryen e Jon Snow si è già concretizzato ma, nel corso di Spoils of War, quarto episodio della settima stagione di Game of Thrones, ha raggiunto un livello particolarmente intenso e quasi “romantico” fra i due nella scena che ha visto i due protagonisti insieme nella caverna ai piedi di Dragonstone con le “allusioni” di Ser Davos sull’argomento degne di un cabarettista di avanspettacolo.

Matt Shakman, regista del quarto episodio di Game of Thrones 7, durante una recente inervista ha risposto ad una domanda riguardante proprio la possibile attrazione fisica tra Jon e Daenerys:

Penso che ci sia tanta sottile chimica che si sta scatenando tra i due, anche solo quando Daenerys fa quel piccolo passo in avanti verso Jon prima di chiedergli nuovamente di inchinarsi a lei.

C’è molta tensione in questo, che penso sia data da due grandi attori in quella scura e intima location . Daenerys, naturalmente, mentre perde alleati, sta cercando di guadagnare l’appoggio del Re del Nord, quindi c’è un dialogo molto politico nella scena. Ma è anche innegabile che c’è qualcosa che sta accadendo tra di loro a livello intimo.

game of thrones 7

Nonostante tutta questa alchimia tra Jon e Daenerys, con il pubblico che si è sempre dimostrato sensibile e propenso ad un rapporto tra i due che possa andare oltre la sola alleanza politica, bisogna tenere in considerazione quanto appreso sul finire della sesta stagione, quando è stato rivelato che tra il Re del Nord e la Madre dei Draghi intercorre un legame di sangue, dato che Rhaegar, fratello della Khaleesi, è in realtà il vero padre di Jon Snow.

È anche vero, però, che l’ambientazione medievale delle vicende di Game of Thrones potrebbe plausibilmente favorire anche un’unione sentimentale  fra i due, dato che in quella particolare epoca storica non era difficile imbattersi in unioni tra consanguinei e parenti al fine di rafforzare il potere o suggellare alleanze politiche.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Screenrant