Han Solo: Lucasfilm affianca un coach di recitazione ad Alden Ehrenreich

Han Solo

Continuano i problemi di Han Solo: A Star Wars Story. Lucasfilm sembra non essere soddisfatta delle prestazione dell’attore protagonista: Alden Ehrenreich

I problemi per il nuovo spin-off di Star Wars, Han Solo: A Star Wars Story, sembrano non terminare mai e noi iniziamo ad avvertire distintamente una perturbazione nella forza.

Dopo aver licenziato Phil Lord e Chris Miller, i registi del film, optando per un più “sicuro” Ron Howard, Lucasfilm non sembra essere soddisfatta nemmeno della prestazione sul set del suo protagonista, Alden Ehrenreich.

Secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter, l’azienda fondata da George Lucas, che segue il brand di Star Wars, avrebbe infatti affiancato ad Ehrenreich un coach di recitazione, tentando di migliorarne la performance davanti alla macchina da presa.

La situazione sembra quindi peggiorare di giorno in giorno per il film, con lo spauracchio di un reshoot totale che sembra farsi sempre più insistente.

Voi cosa ne pensate? Rifareste tutto da capo? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Han Solo a Star Wars Story

Han Solo: A Star Wars Story

Nel cast del film troveremo Alden Ehrenreich, nei panni di Han Solo, insieme a Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover (Lando Calrissian), Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge e Joonas Suotamo (Chewbacca).

Phil Lord e Chris Miller scriveranno e dirigeranno la pellicola, che sarà ambientata molto prima dei fatti raccontati in Star Wars: Episodio IV – Una Nuova Speranza e vedrà protagonista un giovane Han Solo.

L’uscita nelle sale cinematografiche è stata fissata al 25 maggio 2018.

Correlati:

...e questo?
Candyman, terrore e inquietudine nel nuovo trailer del film horror