Cyberpunk 2077: hacker rubano file e infomazioni e ricattano CD Projekt RED

Cyberpunk 2077

Alcune informazioni riservate su Cyberpunk 2077 sono state rubate ed è stato chiesto un riscatto a CD Projekt RED

Dopo l’appropriazione indebita di materiale riservato riguardante Orange is the New Black, seguito a ruota dal furto informatico perpetrato ai danni di Disney e del suo Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar, con tanto di richiesta di riscatto in entrambi i casi, apprendiamo che anche CD Projekt RED è finita sotto minaccia estorsiva a causa di alcune informazioni riservate, riguardanti il progetto Cyberpunk 2077 (in uscita nel 2018), sottratte illegalmente alla software house polacca.

Gli sviluppatori della saga di The Witcher hanno infatti ricevuto una richiesta di riscatto da parte di un hacker (o un gruppo di hacker, cosa ancora non del tutto chiara), che ha minacciato di diffondere file e informazioni relative a Cyberpunk 2077 nell’ipotesi che le sue richieste economiche non venissero accontentate.

Ancora non è ben chiaro, come questi cybercriminali siano riusciti ad infiltrarsi nel sistema informatico del team polacco rubando materiale riservato sul nuovo RPG ad ambientazione fantascientifica, sta di fatto che CD Projekt RED non si piegherà alle richieste  estorsive degli hacker, spiegando agli utenti di non temere possibili leak sul gioco, perché ciò che eventualmente potrebbe venir diffuso riguarda esclusivamente informazioni legate alle primissime fasi di sviluppo del titolo, e quindi non rappresentative di quella che sarà la versione finale di Cyberpunk 2077.

Cyberpunk 2077

Per questo motivo, la software house ha deciso di inviare, tramite Twitter, una lettera aperta agli utenti spiegando l’accaduto:

Un individuo o degli individui non identificati ci hanno appena informato di essere in possesso di alcuni file interni di proprietà di CD Projekt RED. Tra questi ci sono documenti connessi ai primi progetti per il nostro prossimo gioco, Cyberpunk 2077.

È stata fatta una richiesta di riscatto affermando che se non dovessimo soddisfarla i file saranno resi disponibili al pubblico. Non cederemo alle richieste di questi individui che ci hanno contattato e questa decisione potrebbe portare alla pubblicazione online di questi file. Le autorità competenti saranno informate della situazione.

I documenti sono vecchi e in larga parte non rappresentano l’aspetto attuale del gioco. In ogni caso se non vedete l’ora di giocare a Cyberpunk 2077 è consigliabile evitare qualsiasi informazione che non provenga direttamente da CD Projekt RED. Quando verrà il momento giusto sentirete parlare del gioco ufficialmente, da noi.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un vostro commento qui sotto.

Fonte: Mashable

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti