Rush and Bash Monster Chase

Rush & Bash Monster Chase – La Recensione

Un altro gioco che ci siamo portati a casa dal Play di Modena è la nuova espansione del fantastico titolo di corse Rush & Bash: il collaborativo Monster Chase.

Lo abbiamo provato allo stand Red Glove, spiegatoci nientepopodimeno che dall’autore in persona Erik Burigo, e dobbiamo dire che ci ha fatto un’ottima impressione, portando il gioco base ad un livello superiore.

Ma andiamo con ordine e cominciamo a vedere il contenuto della scatola che ha lo stesso formato della precedente espansione Winter is now, mentre la parte grafica è sempre curata da Guido Favaro.

Monster Chase

Entriamo nei box!

Nella scatola troviamo:

  • 4 nuovi tratti di pista double face
  • 9 segnalini vari,
  • 10 Tessere Preda
  • 1 Tessera Classifica Extra
  • 1 Casco del Boss
  • 4 sagome Boss
  • 30 carte Assalto
  • 30 carte Aura
  • 2 Schede boss double face
  • 8 Schede Pilota
  • 1 Regolamento

Tutti i componenti sono di ottima fattura come Red Glove ci ha ormai abituato: cartone spesso e carte robuste. Ottime le illustrazioni, che riprendono fedelmente i personaggi e la caratterizzazione del gioco base.

Monster Chase

In pista!

La meccanica di gioco rimane sostanzialmente la stessa di Rush & Bash a parte la gestione del Boss e la nuova “Connessione spirituale”. Quello che cambia in Monster Chase è l’approccio, non più scanzonato e caciarone, come nel base, ma molto più tattico. Il boss è tosto e davvero difficile da battere; solo un uso ben studiato delle abilità dei piloti vi permetterà infatti di vincere.

Una volta distribuite le plance pilota, con i relativi segnalini, piazzate la plancia del boss che avete scelto con sopra il segnalino Status (lato verde) e il cuore sulla traccia dei punti ferita. Poi posizionate i Segnalini Preda coperti sulla terza plancia del percorso. Sulla tessera classifica mettete il casco del Boss nella prima posizione rossa. Infine mischiate le carte Aura e le carte Assalto.

La carta Aura viene posizionata a destra o a sinistra della plancia del Boss a seconda che sia negativa o positiva. La carta Assalto viene posizionata vicino alla classifica. Quello che le differisce è il fatto che le carte Aura producono degli effetti che durano per tutto il turno di gioco cambiando momentaneamente le regole base, ma non influenzando il Boss, mentre le carte Assalto, che vengono utilizzate dopo l’aggiornamento della classifica, sono delle azioni che compie il Boss in base alla sua posizione, verde o rossa. Entrambe le carte vengono cambiate ad ogni turno di gioco.

Le tessere Preda: sono dei bonus che possono essere utilizzati dal Boss per curarsi quando arriva sulla tessera circuito dove sono posizionate. Ogni pilota che ci arriva prima del Boss ne toglie due dal mazzo, ottenendo dei bonus oppure togliendo al Boss la possibilità di curarsi. Pertanto è importante che più piloti arrivino in fretta sulla tessera, per ottenere più bonus e indebolire il nemico.

Infine vediamo la nuova Connessione Spirituale. Questa abilità permette al pilota di turno di assegnare, ad un altro connesso, l’effetto della carta giocata o il suo movimento (tutto o in parte) oppure di farsi dare una carta da un pilota. Due macchine sono considerate connesse se la distanza in caselle tra di loro è uguale o inferiore a 6 caselle meno la somma dei livelli Stella di entrambe le macchine. Ma se il pilota con cui vogliamo attivare la connessione è troppo distante abbiamo la possibilità di attivare il Ponte Spirituale, cioè far “saltare” la connessione da un’auto all’altra, sempre rispettando la condizione di distanza, fino ad arrivare al nostro obiettivo.

Ovviamente vincerete se riuscirete a far arrivare i punti ferita del Boss a zero alla fine del turno di gioco e perderete se il Boss riuscirà a tagliare il traguardo.

And the winner is…

Monster Chase cambia radicalmente lo spirito di Rush & Bash: quanto quest’ultimo è il top per giocare una puntata di Wacky Races dal vivo, tanto Monster Chase è da approcciare con gran gioco di squadra e attenzione ai particolari. I Boss sono veramente tosti da buttare giù e non perdonano mosse sbagliate.

L’interazione è molto alta, il downtime praticamente inesistente, bisogna essere sempre all’erta e valutare tutte le possibilità per ogni pilota in gara.

Se vi piacciono i collaborativi non potete non averlo, senza contare che vi permette di aggiungere 4 plance nuove e la modalità Team Racing, la versione a squadre della modalità base che ne aumenta, come se ce fosse bisogno, la longevità del titolo.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto!

Potete reperire il gioco in offerta cliccando QUI

Rush & Bash Monster Chase
Componenti
Profondità
Interazione
Longevità
In conclusione...
Monster Chase cambia completamente l'approccio che bisogna avere per giocare a Rush & Bash: da supercaciarone e incentrato sul gioco veloce, passa ad essere molto tattico e ragionato. Un must have per gli amanti dei cooperativi.
65 %
Voto Finale

Leggi anche

Pizzeria Italia: quando la pizza è buona anche da giocare!

Pizzeria Italia – La recensione Pizzeria Italia è un gioco di carte molto semplice e…