La sonda Cassini “registra” il nulla cosmico in orbita attorno a Saturno!

sonda Cassini

Arrivano i primi strabilianti risultati della missione che la sonda Cassini sta svolgendo attorno a Saturno: ecco The Sound of Silence!

Dopo il primo passaggio ravvicinato attorno a Saturno del 26 aprile della Sonda Cassini, la missione spaziale congiunta di NASA, Agenzia Spaziale Europea (ESA) e Agenzia Spaziale Italiana (ASI) partita nel 1997, i dati inviati dalla sonda e in elaborazione presso il JPL (Jet Propulsion Laboratory di Pasadena) hanno rivelato che tra il pianeta e i suoi caratteristici anelli esiste un “grande vuoto”.

Anche se lo immaginiamo apparentemente vuoto, lo spazio non lo è affatto, infatti la scoperta di questo nulla cosmico sta creando stupore e incredulità tra gli scienziati, tanto che Earl Maize della NASA ha affermato:

La regione tra gli anelli e Saturno è, apparentemente, un grande vuoto. Cassini manterrà la rotta, mentre gli scienziati lavoreranno sul mistero di come mai il livello di polvere sia così inferiore rispetto a quanto atteso.

La scarsità di pulviscolo cosmico tra Saturno e la sua cintura di anelli è stata “registrata” da Cassini e rielaborata dai tecnici NASA in un file audio che potete ascoltare qui di seguito.

Nello spazio è risaputo che il suono non può propagarsi, infatti quello che ascoltiamo è l’elaborazione dell’impatto delle particelle di polvere cosmica contro la sonda. La quasi totale assenza di particelle solide che urtano il corpo della sonda (nessuna più grande di 1 millesimo di millimetro) ha portato gli scienziati a concludere che nella zona tra il pianeta e gli anelli, lo spazio sia più “vuoto” del normale, come è possibile notare ascoltando un secondo file audio registrato da Cassini in condizioni “normali” il 18 dicembre scorso.

Cassini: The Sound of Silence

La scoperta del Grande Vuoto attorno a Saturno è stata bene accolta da tutti gli addetti alla missione, dato che il timore di attraversare una zona ricca di detriti (come si è ipotizzato in passato) ha spinto gli scienziati a far percorrere il primo passaggio di Cassini quasi a “retromarcia” in maniera tale che la parabola della sonda fungesse da scudo.

Infatti dopo aver ascoltato questa sorta di The Sound of Silence proveniente da Saturno, gli scienziati si sono tranquillizzati e la Sonda Cassini potrà rituffarsi verso il pianeta in tutta sicurezza e in posizione corretta, cosa che faciliterà di molto la raccolta dei nuovi dati e lo studio del secondo pianeta più grande del Sistema Solare.

Fonte: Geek

...e questo?
riparazione PS4
Assistenza PS4: come risolvere i problemi e i guasti della propria console