L’Olanda vieta i sottotitoli degli anime ad opera dei fan!

sottotitoli anime illegali

Il governo olandese ha dichiarato illegale la pratica, da parte dei fan, di creare sottotitoli per gli anime e i film stranieri

Molti spettacoli, film stranieri e soprattutto anime, specialmente se fruiti per mezzo di download e streaming “non autorizzati”, sono sottotitolati grazie al lavoro e alla passione di migliaia di fan che si occupano della traduzione dei dialoghi dalla lingua originale, il più delle volte dal giapponese, vista la crescente domanda di anime che non vengono distribuiti al di fuori del mercato asiatico.

Per contrastare questa prassi, e più in generale il mercato illegale dello streaming online, il gruppo anti-pirateria olandese Brein ha fatto ricorso in tribunale affinché solo i creatori e i detentori dei diritti di film, anime e serie TV, abbiano l’esclusivo diritto di creare sottotitoli per tutti i contenuti digitali di proprietà.

Al termine della contesa legale, il giudice ha sentenziato a favore della società, adducendo la seguente motivazione:

I sottotitoli possono essere creati e distribuiti solo con l’autorizzazione dei titolari dei diritti, e farlo senza il permesso è considerata una violazione del copyright e quindi punibile con il carcere o con un’ammenda, a seconda del luogo di residenza.

Tutto ciò ha scatenato l’ira dei fan olandesi dei vari franchise che non hanno distribuzione ufficiale nei Paesi Bassi e che vengono sottotitolati in maniera “amatoriale”.

L’obiettivo dichiarato di Brein è quello di colpire la pirateria e la causa vinta in tribunale, che rende illegale i sottotitoli non autorizzati, assesta un colpo molto deciso allo streaming e al download illegale soprattutto per gli anime provenienti dal Giappone, che in Olanda hanno un notevole numero di fan e appassionati.

Cosa ne pensate di questa sentenza della giustizia olandese? fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: comicbook

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti