Ecco perché Ian McKellen rifiutò il ruolo di Silente in Harry Potter

Ian McKellen

Scopriamo la storia dietro al rifiuto di Ian McKellen nell’interpretare il ruolo di Albus Silente in Harry Potter, dopo la morte di Richard Harris nel 2002

In occasione di un’intervista con BBC News HARDtalk, Ian McKellen, l’attore britannico conosciuto ai più per aver interpretato il ruolo di Gandalf ne Il Signore degli Anelli, ha rivelato la vera motivazione per cui, alla morte di Richard Harris nel 2002, rifiutò il ruolo di Silente in Harry Potter.

McKellen, dopo aver ricevuto l’offerta da parte di Warner Bros., decise di non indossare i panni del preside di Hogwarts (poi assegnati a Michael Gambon) a causa di una dichiarazione fatta da Harris poco prima di morire, in cui il nostro Gandalf veniva definito come un attore «tecnicamente brillante ma privo di passione».

Ecco com’è andata la storia:

“Mi hanno telefonato per chiedermi se fossi interessato a un ruolo nella saga di  Harry Potter. Non mi avevano specificato il personaggio, ma l’ho capito subito, e onestamente non potevo ereditare la parte di un attore che sapevo non mi avrebbe mai approvato. A volte però, quando vedo i poster di Michael Gambon, mi vien da pensare che sarei potuto essere io”.

Che ne pensate? Avreste preferito vedere McKellen al posto di Gambon? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

 

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
helen mccrory narcissa malfoy
È morta a 52 anni Helen McCrory, Narcissa Malfoy in Harry Potter