Buffy l’Ammazzavampiri festeggia i vent’anni. Sarah Michelle Gellar scrive una lettera ai fan…

Buffy l'Ammazzavampiri

Leggiamo le commoventi parole scritte da Sarah Michelle Gellar, indirizzate a tutti i fan di Buffy l’Ammazzavampiri che ieri ha celebrato il ventesimo anniversario

Nella giornata di ieri si sono celebrati i vent’anni di Buffy l’Ammazzavampiri, serie tv che ha lanciato nel firmamento delle stelle di Hollywood l’attrice protagonista, Sarah Michelle Gellar.

E proprio la Gellar, legata da sempre a quel ruolo voluto da Joss Whedon, ha pubblicato online, tramite il suo profilo ufficiale di Instagram, una commovente lettera indirizzata a tutti i suoi fan.

La potete trovare di seguito:

20 years ago today, I had the greatest privilege to bring Buffy to your tv screens for the first time. It was a long and challenging road to get there. First the movie, then a passed over pilot presentation, and eventually a mid season time slot on a little known network. That first season, we liked to think of ourselves as the little show that could. While we knew the potential, I don’t think any of us saw the lasting impact our show would have. As an actor, you wish for that one role where you can leave your mark and forever be remembered, with Buffy I got so much more. She’s a feminist challenge to gender hierarchy. Buffy may have been the Chosen One, but I was the lucky one. Thank you to Gail Berman for always believing there was a show in that movie. Thank you to Joss Whedon, for trusting me to give life to one of the greatest female characters ever created. Thank you to David, for always being my Angel. Thank you to James for understanding that while Buffy and Spike may have been love/hate, I have nothing but love for you. Alyson, as any woman knows, you are nothing without the love and support of great female friends, so thank you for being that. Michelle, you will always hold a key to my heart. Thank you to all the incredible actors for seven seasons of amazing performances. I would be remiss if I didn’t mention the incredible crew that worked tirelessly (and also really tired) to bring this show to life. And lastly, but most importantly thank you to all of you, the fans. We made this show for you, and your unwavering support has kept this show going long past our seven years. You are everything. And always remember…”if the apocalypse comes, beep me” #buffyslays20

Un post condiviso da Sarah Michelle (@sarahmgellar) in data:

20 anni fa oggi, ho avuto l’enorme priviliegio di portare Buffy sui vostri schermi TV per la prima volta. Arrivare lì era stata una strada lunga e difficoltosa. Prima il film, poi un rifiuto dopo la presentazione del pilot, e alla fine uno spazio nella midseason su un network poco conosciuto. In quella prima stagione, ci piaceva pensare a noi come al piccolo show che poteva. Eravamo consapevoli delle potenzialità, ma penso che nessuno di noi avesse intravisto che impatto duraturo avrebbe poi avuto lo show. Come attrice, speri che quel ruolo che interpreti lasci un segno e che venga ricordato, con Buffy io ho avuto molto di più. Buffy forse è quella che è stata scelta, ma sono stata io quella fortunata. Grazie a Gail Berman per aver sempre creduto che ci fosse uno show in quel film. Grazie a Joss Whedon, per avermi dato fiducia nel creare uno dei personaggi femminili più grandiosi di sempre. Grazie a David, per essere sempre stato il mio Angel. Grazie a James per aver capito che mentre per Buffy e Spike c’era un rapporto amore/odio, io non avevo altro che affetto per te. Alyson, come ogni donna sa, non si è niente senza l’amore e il supporto di una grande amica, quindi grazie per esserlo stata. Michelle, avrai per sempre una chiave per il mio cuore. Grazie a tutti gli incredibili attori per i sette anni di straordinarie performance. Sarei negligente se non menzionassi l’incredibile troupe che ha lavorato instancabilmente (e con grande stanchezza) per portare questo show in vita. E infine, ma soprattutto, grazie a tutti voi fan. Abbiamo fatto questo show per voi, e il vostro sostegno incrollabile ha fatto sì che lo show arrivasse ai nostri sette anni. Siete tutto. E ricordate sempre…”se dovesse arrivare l’apocalisse, fatemi un beep” #buffyslays20

Fonte: BadTv

Leggiamo altro?
the walking dead terza serie
The Walking Dead: la terza serie sarà differente dalle precedenti