Westworld: J.J. Abrams, Nolan e Wright parlano della seconda stagione… che si farà attendere

La prima stagione di Westworld è terminata, ma già si guarda al futuro con le parole della produzione sulla seconda stagione della serie tv HBO

Coloro che seguono la versione originale sottotitolata della serie tv HBO non si sono ancora ripresi dal finale di stagione di Westworld, ma già si parla della seconda stagione della serie tv.

A farlo sono stati J. J. Abrams, Jonathan Nolan e Jeffrey Wright i quali, durante un’intervista, hanno rivelato alcune informazioni su cosa ci aspetterà in Westworld 2.

Nolan in particolare ha dichiarato:

“Se il punto principale della prima stagione è stato il controllo, la seconda sarà definita dal caos, il caos che il dottor Ford ha organizzato fin dall’inizio.”

“Ford ha messo in moto il suo piano, e la natura di quel piano è ciò che esploreremo nella seconda stagione. Quali sono le sue intenzioni, e cioè aiutare gli host a fuggire, e ad impartire una bella lezione d’umiltà agli umani.”

A lui si è aggiunta la voce di Jeffrey Wright (che nella serie interpreta Bernard):

“La cosa più interessante di questa serie è l’empatia che suscita nei confronti dei robot. Sono diventati una metafora per il risveglio, per la scoperta della propria coscienza, per la spiritualità … e quello che la metafora vuole farci capire, è che forse i creatori sono meno umani delle loro creazioni.”

Ha poi concluso il regista J. J. Abrams, nella serie in veste di produttore esecutivo, il quale ha dichiarato:

“Abbiamo assistito all’alba della coscienza, quello che succede quando una società si sveglia. Adesso dobbiamo scoprire cosa accade dopo quel risveglio.”

Purtroppo, tramite un tweet pubblicato dello stesso Wright, scopriamo con amarezza che non potremo tornare nel parco prima del 2018.

Avete visto il finale di stagione? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche