Simon McQuoid dirigerà il reboot di Mortal Kombat

Simon McQuoid reboot di Mortal Kombat.

La regia del reboot di Mortal Kombat sarà affidata a Simon McQuoid, regista australiano al suo debutto in un lungometraggio.

Secondo quanto riportato da VarietySimon McQuoid dirigerà il reboot di Mortal Kombat. Il regista australiano, al suo debutto in un lungometraggio, è conosciuto principalmente per aver diretto spot pubblicitari di grandi marchi. Oltre a James Wan, alla produzione della pellicola troviamo Michael Clear (Atomic Monster), Todd Garner e Jeremy Stein (Broken Road). Lawrence Kasanoff sarà invece il produttore esecutivo, mentre la bozza più recente della sceneggiatura è stata scritta da Greg Russo.

Mortal Kombat è una serie di videogiochi creata nell’anno 1992 da Midway Games. Il primo film ispirato al videogioco uscì nel 1995, intitolato Mortal Kombat era diretto da Paul W.S. Anderson. Due anni più tardi uscì un sequel, Mortal Kombat – Distruzione totale diretto da John R. Leonetti, ma non ottenne lo stesso grande successo del primo. A distanza di quasi vent’anni, e dopo vari tentativi andati in fumo, finalmente ora ci siamo: il reboot di Mortal Kombat ci sarà!

Qui una breve trama del primo film:

In un torneo senza esclusione di colpi si fronteggiano due squadre di temibili combattenti. Dalla parte dei malvagi, guidati dal sinistro stregone Shang Tsung, si cimentano il glaciale Sub-Zero, il viscido Reptile e il gigantesco Goro. La squadra del bene, capitanata dall’elettrico Lord Rayden, comprende l’esperto di arti marziali Liu Kang, l’attore Johnny Cage e la bellissima Sonya Blade. La leggenda dice che chiunque vincerà dieci tornei di fila sarà in grado di dominare il mondo. E il demonico team di Shang Tsung ha già vinto gli ultimi nove.

 

Leggiamo altro?
Insidious: L'Ultima Chiave
Insidious: Lin Shaye rivela l’arrivo di un nuovo sequel
>