Charlie Cox si è bruciato l’audizione per Han Solo

In questo periodo in cui i talent show spuntano come funghi in ogni dove, sapere che anche un grande attore può toppare un’audizione ci dovrebbe mettere tutti di buon umore, no? Pensate a tutte le volte che avete toppato ad un colloquio di lavoro, fatto? Perfetto! Ora pensate che Charlie Cox si è bruciato l’audizione per Han Solo perché non guardava negli occhi i suoi interlocutori. Già, dopo due anni nel ruolo dell’avvocato cieco Matt Murdock nella serie Netflix, Daredevil, Cox non è riuscito ad uscire totalmente dal personaggio quando si è trattato di interpretare Han Solo.
L’attore ha dichiarato a THR:

Andai ad un’audizione – una di quelle cose che sono super segrete e che non ti dicono per cosa sono, ma sono quasi certo si trattasse del reboot di Han Solo – a “metà strada”, il direttore del casting mi ha fermato e m’ha chiesto, “Perché non mi stai guardando?” Ho realizzato di essere caduto nell’abitudine del non instaurare un contatto visivo, questo perché nei due anni precedenti non ho fatto altro che interpretare un personaggio cieco. Non mi hanno più richiamato, probabilmente perché non riuscivano a capire perché recitassi come un completo idiota!

Dopo questa straordinaria rivelazione, ogni nostro fallimento da comuni mortali risulterà più dolce (o un po’ meno amaro), no?

Fonte: NerdBastards

Potrebbe piacerti anche