Ecco come Spielberg ha convinto J. J. Abrams a dirigere il nuovo Star Wars

Durante un’intervista rilasciata all’Hollywood Reporter, il regista Steven Spielberg si è dilungato raccontando una storiella di come sia riuscito a convincere il suo “padawan” J.J. Abrams a dirigere il nuovo Star Wars: Il Risveglio della Forza.

Per me J.J. era la persona più indicata per dirigere l’Episodio 7, ho chiamato J.J. e gli ho chiesto“Lo dirigeresti se ti venisse offerto?” e lui “Lo farei, ma mia moglie non mi dà il permesso perché non vuole che io mi metta a rilanciare l’ennesimo franchise”. Ma io sono andato comunque da Kathy e le ho domandato “Ma se io riuscissi a convincere J.J., lo terresti in considerazione?” e lei“Mi prendi in giro? Ovvio che lo ingaggerei! Solo che non vedo perché dovrebbe accettare dopo aver diretto Mission: Impossible e Star Trek”. Per cui quella sera li ho portati tutti da Giorgio a cena fuori, c’erano anche mia moglie e la moglie di J.J.. Katie, e ho ritirato fuori la questione. Ho detto a Katie “Per me c’è la possibilità che J.J. possa dirigere Star Wars, che ne pensi?”, lei si poi è girata verso il marito e ha detto “Sarebbe fantastico!”. A quel punto sono andato un attimo fuori dal ristorante, ho preso il cellulare, ho chiamato Kathy e lo ho domandato “Quando possiamo organizzare il meeting con J.J.?” ed è così che è cominciato tutto.

Che vi sia piaciuto o meno il nuovo Star Wars, l’incasso globale generato dalla pellicola di Abrams ha dato ragione a Steven Spielberg nella scelta.

Se siete tra i pochi al mondo a non averlo ancora visto, potete reperire Star Wars: Il Risveglio della Forza QUI

Potrebbe piacerti anche