J.K. Rowling ha invitato Donald Trump nel Regno Unito

Il richiamo del cuculo

Come ben sapete, su JustNerd non trattiamo di politica e non abbiamo sicuramente intenzione di cominciare oggi, ovviamente. La notizia, però è di quelle che fanno strabuzzare gli occhi, sotto molti aspetti. La scrittrice più famosa del mondo J.K. Rowling ha invitato Donald Trump nel Regno Unito, nonostante la diversità di opinione dei due personaggi. La Rowling non ha però propriamente aperto i portoni della sua amata patria ad uno degli uomini più discussi del pianeta, queste sono infatti le sue dichiarazioni:

Tutto quello che dice Mr. Trump lo trovo alquanto discutibile. Lo considero offensivo e bigotto. Ma ha il mio pieno appoggio nel venire nel mio Paese ed essere offensivo e bigotto lì. La sua libertà di parola protegge la mia libertà di chiamarlo bigotto

Il ragionamento della scrittrice britannica è ineccepibile, concedere la libertà d’espressione di un pensiero discutibile, talvolta persino odioso per difendere la possibilità di manifestare la propria idea in totale libertà, dando quindi una gran lezione di stile, educazione e democrazia ad un personaggio che ha fatto della demagogia il proprio cavallo di battaglia.

Vi lascio con una famosa frase di Voltaire che credo sia l’emblema del ragionamento della creatrice di Harry Potter:

Disapprovo ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo

Fonte: WBALTV

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti