Villainous: qual è il migliore per iniziare a giocare?

Villainous

Con l’avvento di Star Wars Villainous: Power of the Dark Side, il numero di versioni del gioco da tavolo di Ravensburger ha raggiunto ormai la doppia cifra ed è quindi giunto il tempo di rispondere alla domanda che si pongono tutti coloro che intendono avvicinarsi per la prima volta a questa saga: quale fra questi è il migliore per iniziare a giocare?

Cercheremo di darvi la risposta all’interno di questo speciale di cui metteremo a confronto le diverse versioni di Villainous  per indicarvi quale secondo noi è il pack migliore da scegliere per iniziare a giocare e quale il più interessante e divertente.

Qual è quindi la versione migliore di Villainous per chi vuole iniziare a fare il cattivo?

Innanzitutto, come molti sapranno, esistono tre diverse serie di Villainous, ciascuna ispirate e su licenza ufficiale di tre diversi franchise: Disney, Marvel e Star Wars. 

Quello che non tutti sanno è che le tre serie, seppur condividono le meccaniche principali, si differenziano fra di loro per alcune peculiarità secondarie che le rendono leggermente diverse fra loro e che sono utili a rendere le tre ambientazioni ancora più pregne ed aderenti a quelle dei titoli cinematografici o fumettistici da cui sono tratte.

Andiamo quindi ad analizzarle una ad una:

Disney Villainous: l’originale da cui tutto nasce

La prima serie di giochi da tavolo che fa parte di quello che potremmo definire il Villainous System è quella basata sul franchise Disney e può includere al tavolo fino a 6 giocatori.

Nata nel 2018 con The Worst Takes it All, che potete trovare A QUESTO INDIRIZZO, e localizzata nel nostro paese a partire dall’anno successivo è anche la più prolifica. Dalla sua nascita in poi sono uscite ben 6 espansioni: Wicked to The Core e Evil Comes Prepared, rilasciate a cavallo fra 2019 e 2020, Perfectly Wretched, anch’essa del 2020, Despicable Plots, del 2021 (2022 in Italia) e l’ultimissima Bigger and Badder.

Il gioco base contiene 6 classici cattivi Disney, scelti accuratamente fra i più iconici di sempre: Jafar, la Regina di Cuori, il Principe Giovanni, Ursula, Malefica e Capitan Uncino. Il rapporto qualità/prezzo di The Worst Take it All è sicuramente buono.

Tutte le espansioni invece includono 3 personaggi aggiuntivi fra i quali figurano anche dei Cattivi un po’ meno conosciuti come Re Cornelius (Taron e la pentola magica) e Gambadilegno (Steamboat Willie) o o un po’ meno perfidi, come Gaston (La Bella e la Bestia).

Le meccaniche di Disney Villainous sono quelle che fanno da “base” anche per le altre serie. Nel nostro turno dovremo spostarci in uno dei Luoghi disponibili nel nostro regno e svolgere 1 o più delle azioni disponibili in quel Luogo. Le azioni disponibili sono:

  • guadagnare segnalini potere, la vera e propria moneta del gioco;
  • giocare carte ed attivare le loro abilità immediate;
  • attivare le abilità delle carte giocate in precedenza;
  • giocare le Carte Fato contro gli avversari;
  • spostare Alleati e Oggetti nel nostro Dominio;
  • scontrarsi con gli Eroi giocati dagli altri sulla nostra plancia;
  • scartare carte per far “girare” il mazzo e trovare le carte che ci sono più utili

Il gioco è fortemente asimmetrico ed ogni personaggio ha un modo diverso per vincere. L’interazione fra giocatori è limitata all’utilizzo delle Carte Fato ma è comunque spesso necessaria per rallentare gli altri ed arrivare per primi alla vittoria.

Villainous Perfectly Wretched 1

Se sceglierete di partire con la saga Disney, il nostro consiglio è di partire con il gioco base prima di iniziare a collezionare gli altri, per lo meno per il rapporto qualità/prezzo in genere più favorevole, visto che è abbastanza facile trovarlo scontato. L’espansione più riuscita della serie è, a nostro avviso, Perfectly Wretched che potete trovare A QUESTO INDIRIZZO .

Il personaggio più semplice e lineare da giocare (ma forse anche il meno interessante) è probabilmente Ade, da Wicked to the Core, quello che soffre più di tutti l’impatto dell’alea è sicuramente Yzma da Evil Comes Preparedpack che però contiene un personaggio che entra nella Top 5 dei miei preferiti di questa saga, Scar. Gli altri sono, per la cronaca, Gambadilegno e Crudelia Demon da Perfectly Wretched, La Matrigna di Biancaneve da Wicked to The Core, e Re Cornelius da Despicable Plots.

Marvel Villainous: dall MCU al tavolo il passo è breve

Il secondo franchise entrare nel “mondo” dei giochi Villainous è stato quello Marvel. Il primo della saga è stato Marvel Villainous: Infinite Power che potete acquistare A QUESTO INDIRIZZO.

I giochi della serie Marvel si differenziano da quelli legati al franchise Disney principalmente per due caratteristiche: una legata alla presenza delle Carte Specialità ed una legata all’utilizzo delle Carte Fato.

Marvel Villainous 5

Le prime altro non sono che carte che vengono giocate fuori dai Domini dei giocatori e che rappresentano le caratteristiche distintive del nostro cattivo. Vengono utilizzate per sfruttare al meglio il mazzo e accelerare il raggiungimento dei nostri obiettivi.

I Villainous della serie Marvel sono anche gli unici ad utilizzare un Mazzo Fato comune a tutti i giocatori (nelle Saghe Disney e Star Wars, invece, ogni Cattivo ha un mazzo Fato specifico che non può essere mescolato con quello degli altri).

Inoltre, a differenza di quanto accade con le altre saghe, la pesca dal Mazzo Fato è limitata ad una sola carta (cosa che accentua parecchio il peso dell’alea). Lo stesso mazzo fato comprende inoltre anche potenti Eventi che possono influenzare il gioco di tutti (per esempio impedire a tutti di giocare carte Fato finché non vengono spesi un certo numero di alleati per fermare l’evento).

A livello stilistico, le pedine che rappresentano i nostri personaggi sono quelle “meno astratte” fra tutte ed hanno uno stile più semplice e lineare.

Infine, alcuni personaggi, come ad esempio Thanos, sono molto difficili da giocare e decisamente svantaggiati nelle possibilità di vittoria.

Il problema dello squilibrio dei personaggi presente nel gioco base non si verifica però nella prima espansione del gioco Mischief and Malice, che include Madam Masque, MODOK e Loki, che potete acquistare A QUESTO INDIRIZZO. Se siete fan Marvel e volete approcciare il Villainous System con un gioco di questa serie la scelta migliore è quella di partire proprio da qui prima di espandere il numero di Cattivi al tavolo (che possono essere massimo 5) con Infinite Power.

Star Wars Villainous: il lato oscuro dell’ultimo arrivato

Villainous Star Wars 4

Dopo i numerosi titoli della saga di Disney Villainous e dopo il franchise Marvel, Ravensburger ha deciso di portare sui nostri tavoli anche un titolo a tema Star Wars, che riprende gran parte delle meccaniche dei suoi predecessori ma aggiunge anche qualcosa di nuovo. Potete trovarlo A QUESTO INDIRIZZO.

Il player counter si è ulteriormente ridotto rispetto alle serie precedenti. Star Wars Villainous è infatti intavolabile da 2-4 giocatori, dai 10 anni in su.

Le principali differenze nel gameplay sono dovute alla presenza dei segnalini Ambizione e delle Carte Veicolo.

All’inizio del proprio turno, i giocatori guadagnano sempre un’Ambizione prima di spostare la propria pedina e svolgere le azioni disponibili nel Luogo o nel Veicolo (una volta giocato) in cui si troveranno alla fine dello spostamento. L’ambizione serve anche a pagare alcuni costi per l’utilizzo delle carte (per quelle attività che non possono essere comprate con il vile denaro).

Per quanto riguarda i Veicoli ve ne sono di due tipi: Alleati (che si trovano nel Mazzo Cattivi) e Eroe (che invece sono nel Mazzo Fato).

Veicoli Alleati si comportano in gran parte come nuovi Luoghi: possono essere visitati dalla nostra pedina e ci permettono di giocare sia le azioni sia le abilità speciali indicate sulla carta. I Veicoli Eroe, invece, oltre a funzionare come le normali Carte Fato, una volta giocati nello spazio profondo riducono il nostro limite di mano di una carta se non ingaggiati da un Veicolo Alleato, che può a sua volta distruggerli con la classica azione Scontro.

Qual è in definitiva il miglior Villainous per iniziare a giocare

Partendo dal presupposto che tutte le versioni sia dei giochi base che delle espansioni sono stand-alone, la scelta potrebbe davvero non sembrare facile e dipende parecchio dai nostri gusti personali.

Tutte le saghe di Villainous, infatti, giocano infatti molto sul fatto di essere fortemente indirizzate alla fan base di riferimento e sono tutte curate nei minimi dettagli per replicare al meglio tutti gli aspetti e le caratteristiche tipiche dei diversi personaggi.

Detto ciò, se volete imparare gradualmente le meccaniche del gioco e prevedete di giocarlo a un tavolo abbastanza “popolato” il migliore è sicuramente Disney Villainous: The Worst Takes it All. Oltre ad essere l’unica versione che include e permette da subito di giocare con 6 personaggi (e quindi anche 6 persone al tavolo), è anche quella che contiene meno regole e varianti al gameplay, quindi la più adatta a chi si avvicina per la prima volta a quello che stiamo definendo in questo articolo come il Villainous System. Potete acquistarla A QUESTO INDIRIZZO.

Per proseguire la collezione a tema Disney poi il secondo titolo da comprare (o magari anche il primo se vi basta giocare in 3) è, come vi abbiamo accennato sopra, Perfectly Wretched. Sempre che non abbiate preferenze particolari o ricordi di infanzia tali da “imporvi” di cominciare la saga interpretando il cattivo del vostro cartone animato preferito.

Se invece cercate un gioco più completo, un filino più complesso e con un interazione fra giocatori decisamente più “cattiva”, la scelta migliore è di puntare dritto su Star Wars Villainous, che trovate A QUESTO INDIRIZZO. Qui, per ora, la scelta è quella meno varia visto che ne è uscita soltanto una versione ma, oltre ad essere il mio preferito, rappresenta a nostro avviso il più divertente fra tutti i titoli che utilizzano il Villainous System.

I titoli Marvel, come vi abbiamo accennato nella sezione a loro dedicata, sono quelli dove il peso dell’alea si fa sentire di più e pertanto quelli che potreste apprezzare meno se non siete dei fan sfegatati dell’universo fumettistico e cinematografico legato ad essi. Ovviamente però, se il vostro scopo è quello di collezionare tutti i titoli di tutte le saghe, non potete perderveli!

Il nostro consiglio, nel caso vogliate partire a giocare ad un Villainous a tema Marvel, resta quello di acquistare prima di tutto Mischief and Malice, il migliore di questa serie secondo noi. Ma se già dalle prime partite siete certi che lo intavolerete in 4 0 5 potete acquistare anche il gioco base A QUESTO INDIRIZZO.

Per chiudere direi che è il momento di indicarvi le mie top 3 personali.

Per quanto riguarda i giochi sul podio vanno: al terzo posto Despicable Plots (Disney), al secondo Perfectly Wretched (Disney) e sul gradino più alto Power of the Dark Side (Star Wars).

A livello di personaggi invece al terzo posto La Regina Cattiva di Biancaneve (Wicked to the core) a pari merito con Re Cornelius (Despicable Plots),  al secondo Gambadilegno (Perfectly Wretched) e al primo posto… Darth Vader!