The Outwaters: online il trailer dell’horror “più spaventoso dell’anno”

the outwaters horror

Si candida a essere “il film horror più spaventoso dell’anno”, almeno sulla base dei primi entusiasti riscontri stampa, The Outwaters, pellicola indie scritta e diretta da Robbie Banfitch.

Il film, infatti, ha favorevolmente impressionato i giurati dell’Unnamed Footage Festival Footage Festival che ha premiato la pellicola, vincitrice anche del premio come miglior lungometraggio al The Dead of the Night Film Festival. Il film ha anche ricevuto recensioni entusiastiche al Panic Fest, al New Jersey Film Festival, all’Irish Film Institute Horrorthon e al Chattanooga Film Festival, eventi che hanno indicato The Outwaters come una delle produzioni da non perdere per i fan dell’horror.

Il motivo è dovuto al fatto che siamo di fronte a una sorta di The Blair Witch Project, solo che questa volta l’ambientazione è l’assolato (ovviamente solo di giorno) deserto del Mojave, arido e brullo altipiano che al calare della notte nasconde una pericolosa e crudele forza sconosciuta.

Protagonisti di The Outwaters sono tre amici che scelgono i luoghi remoti del deserto per girare un video musicale, clip diretta da un emergente e carismatico regista californiano. Tuttavia, dopo i primi iniziali momenti di spensieratezza, pian piano prende forma un incubo che lascerà sul terreno solo tre memory card il cui contenuto costituisce il nucleo di questa nuova pellicola raccontata attraverso lo stile del found footage.

Trama, dettagli e data di uscita di The Outwaters

Quattro viaggiatori sperimentano un viaggio sconvolgente attraverso il terrore mentre si accampano in un remoto tratto del deserto del Mojave.

Oltre a rivestire il ruolo di sceneggiatore e regista del film, Robbie Banfitch è anche produttore e interprete di The Outwaters, con il cast composto anche dalla moglie Leslie Ann Banfitch e da Angela Basolis, Michelle May e Scott Schamell.

Il film è atteso al debutto il 9 febbraio 2023 nei cinema statunitensi per poi arrivare in streaming su Screambox e, speriamo, anche su altre piattaforme così da poter essere disponibile anche da noi in Italia.