The Boys: Anthony Starr arrestato e condannato a 12 mesi di carcere

The Boys Patriota

Per The Boys doveva essere la giornata dedicata al lancio di The Boys Diabolical, la serie animata ora disponibile su Amazon Prime Video, e, invece, Patriota ci ha messo lo zampino, con l’attore Anthony Starr che è finito su tutti i giornali per esser stato arrestato e condannato a 12 mesi di reclusione.

Come riportato dal Daily Mail, l’attore che interpreta Patriota nella serie Amazon di The Boys è stato arrestato per assalto aggravato in stato di ebrezza, dopo che lo stesso ha ammesso di aver aggredito lo chef Bathuel Araujo, mentre lavorava alle riprese del nuovi film del regista Guy Ritchie in Spagna.

Anthony Starr, l’attore che interpreta Patriota in The Boys, è stato arrestato per aggressione

All’attore è stato richiesto un risarcimento di oltre 5000 dollari, con la pena che sarà sospesa solamente se il pagamento arriverà entro le 72 ore dalla sentenza (e supponiamo che non sarà un problema per la star).

L’attore è stato visto lasciare l’aula di tribunale con cappuccio e mascherina (sembra più per coprire il volto che altro), e senza rilasciare alcuna dichiarazione in merito.

La notizia prosegue spiegando che Starr è stato trattenuto in custodia per due notti dalla polizia, a seguito dell’aggressione avvenuta nella giornata di mercoledì mattina. All’arrivo della polizia, lo chef del pub Alicante, 21enne, ha dichiarato di esser stato preso a pugni ben due volte prima che un bicchiere finisse in frantumi sul suo volto. La colluttazione è costata quattro punti di sutura allo chef e un grave danno d’immagine per l’attore di The Boys.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2