Roma by Night Liber II Damnatio Memoriae: la nostra recensione

Roma by Night Liber II Damnatio Memoriae

Vivere per sempre nella città eterna. Per gli appassionati di Vampiri continua l’esperienza di gioco a Roma grazie a un nuovo compendio: Roma by Night Liber II – Damnatio Memoriae. Stiamo parlando di un volume realizzato per il GdR Vampiri la Masquerade scritto da Vincenzo Bruni, grande appassionato del Mondo di Tenebra, che aveva curato anche il primo capitolo dello Storyteller’s Vault dedicato a Roma.

Ho avuto la fortuna di ricevere questo compendio e di poterlo leggere (da grande appassionata di Vampiri non potevo dire di no!) e ora non resta altro che condividere le mie impressioni con voi.

Roma by Night Liber II è un volume di circa 230 pagine dedicato alla millenaria storia dell’Urbs Romulea da prima della fondazione della città fino alla contemporaneità, che per il compendio è il 2005. Il volume raccoglie tutte le informazioni che possono servire per ambientare la propria campagna di gioco nella città eterna: dal background storico alle informazioni sulle cariche, la descrizione dei rioni e dei luoghi della città e molto altro ancora.

Nessuna notte è infinita. Un tempo centro marmoreo di un impero che ha sfidato e sottomesso il mondo conosciuto, Roma è oggi un dominio dall’anima incartapecorita e dalle ferite suppuranti, dove i Fratelli della Camarilla possono soddisfare i loro desideri più abietti rischiando di cadere tra le fauci della Bestia.

Ma questa notte è ancora nostra. L’inaspettato ritorno del perverso e coriaceo pater patriae ha sconvolto i delicati equilibri di potere, portando secolari intrighi a dare aberrante frutto e rinvigorendo la Congregazione Divinista. Potranno i Dannati mettere da parte il reciproco odio per arrestare il disastro alle porte?

Cosa troviamo in Roma by Night Liber II – Damnatio Memoriae

La prima parte di Roma by Night Liber II – Damnatio Memoriae prende il nome di Scripta in Sanguine ed è una sezione interamente dedicata alla storia (“vampirica”) di Roma, sin da prima della fondazione fino al 2005. La storia della città eterna è descritta e presentata con dovizia di particolari: eventi, personaggi, luoghi importanti, tutto è scandagliato nel dettaglio mostrando così sia il grande lavoro di ricerca dietro a questo compendio, sia l’immensa passione che chi ha lavorato al volume ha per questo gioco di ruolo e la sua ambientazione.

Gli appassionati non rimarranno delusi perché questo capitolo è una trattazione completa della vita dell’Urbe e dei vampiri più importanti che hanno calcato le sue strade. Tra di essi, largo spazio è dato alla figura di Camillo, Pater Patrie e anziano Ventrue che, dopo i fasti del periodo imperiale, è tornato a prendere in mano le redini di Roma.

Il quadro che ne emerge è quello di una città dannata e ricca dei vizi più perversi, in cui i Fratelli si crogiolano nei piaceri più turpi con un occhio sempre puntato al grande e perverso gioco politico della città. Ma soprattutto Roma viene descritta come una città che cerca di restare al passo con il presente ma che non può e non riesce a staccarsi dalle imponenti tradizioni del passato.

Il compendio prosegue con una parte relativa alla Geografia, con la descrizione dei vari Rioni della Capitale: che cosa possiamo aspettarci al loro interno, gli edifici, le attività dei Fratelli e molto altro. In questo capitolo si trovano anche approfondimenti tematici davvero interessanti come La Città dalle Mille Chiese, e riferimenti alla contemporaneità come ad esempio il trafiletto legato alla situazione dell’immondizia a Roma.

La Fiera degli Immortali è la sezione del volume che parla dei gruppi di cainiti più importanti della città, come il Consiglio dei Patrizi, la Congrega degli Arguti e altri; con particolare attenzione per quei gruppi specifici che possiamo trovare esclusivamente a Roma. Il compendio prosegue con il capitolo Stirpi che tratta della descrizione delle famiglie dei Fratelli più potenti della città. Dove se non a Roma potremmo avere una struttura sociale che ancora si regge sul pater familias?

Segue il capitolo riguardante le Cariche, utile soprattutto perché a Roma vengono mantenute delle cariche vetuste in continuità con le abitudini dell’antichità, come il Pretor Urbanus e il Pretor Peregrinus, l’Ædile e molti altri. Può sembrare strano, ma a Roma è perfettamente lecito rifarsi ai fasti del passato ricordando un’epoca in cui non esisteva neppure la distinzione tra Sabbat e Camarilla, men che meno le moderne cariche a cui noi giocatori siamo abituati.

Va nella stessa direzione anche il capitolo successivo, Tradizioni e Leggi dei Dannati, che per l’appunto fa riferimento a tradizioni antiche che però sono ancora vigenti a Roma. Alcune sembrano essere soltanto un omaggio al passato, ma guai a mettere i piedi in testa alla persona sbagliata perché potrebbe risvegliare queste antiche tradizioni; e non sarebbe affatto piacevole!

In ultimo c’è una sezione molto interessante, ossia quella dedicata all’Abattoir, il luogo che è considerato l’Elysium personale di Camillo. Si tratta di un ampio locale notturno che si trova nel Testaccio, nella struttura dell’ex Mattatoio. L’Abattoir è formato da diversi padiglioni e il capitolo spiega le attività che vengono organizzate al suo interno, il profilo del proprietario dell’Abattoir Eugenio Ceccarelli, e molto altro.

Trovo che questo capitolo sia colmo di spunti originali e interessanti; inoltre si tratta della parte del compendio che contiene più riferimenti e idee per campagne ambientate ai tempi moderni, con intrighi, desideri e giri d’affari che riguardano la contemporaneità. Questo perché l’Abattoir è un luogo focale sia per gli umani che per i vampiri, un posto in cui convergono personalità, eventi, interessi e tradizioni romane; un luogo unico, non replicabile in altre città e quindi davvero molto affascinante!

Le nostre impressioni

Roma by Night Liber II – Damnatio Memoriae è un compendio che centra perfettamente l’obiettivo di essere un manuale con tutte le informazioni necessarie per ambientare le proprie sessioni di Vampiri la Masquerade a Roma. Infatti, in Roma by Night potremo trovare le informazioni che cerchiamo sulla storia, i PNG, i luoghi e le fazioni presenti nella Città Eterna.

Certo, il volume è indicato per chi già conosce il GdR Vampiri la Masquerade ed è interessato ad ambientare una campagna a Roma o anche semplicemente a conoscerne l’ambientazione e la storia. Insomma, se siete appassionati giocatori di Vampiri qui troverete pane per i vostri denti, con molte storie che vi faranno immergere nelle atmosfere cupe della capitale.

Tra i pregi di Roma by Night Liber II – Damnatio Memoriae non si possono non citare la precisione e completezza dell’esposto: il volume è corposo, ricco di informazioni, scritto in maniera dettagliata e mai parco di notizie. Anche se non siete di Roma o vi siete persi alcuni eventi storici, grazie a questo compendio avrete una spiegazione più che dettagliata dei luoghi della città, del suo passato e del suo presente.

Questo tratto del compendio per alcuni può essere un difetto: Roma by Night Liber II è così dettagliato da poter risultare prolisso, soprattutto nel capitolo dedicato alla storia della città, quindi se non siete particolarmente interessati all’argomento questa sezione del volume potrebbe risultare ostica alla lettura.

Precisazione forse superflua ma doverosa: in Damnatio Memoriae non troverete molte modifiche o aggiunte al regolamento di Vampiri. Si tratta infatti di un compendio d’ambientazione e quindi se cercate Amalgami peculiari di Discipline o simili, non è il volume che fa per voi. Ci sono alcune novità che possiamo introdurre nelle nostre campagne di gioco (come ad esempio alcuni nuovi Rituali di Necromanzia), ma sicuramente non è questo l’intento del volume che invece si pone espressamente come compendio ambientativo. Non a caso nell’introduzione l’autore sottolinea che il volume può essere utilizzato sia per V20 che per Vampiri Quinta Edizione.

Roma by Night Liber II – Damnatio Memoriae è il volume perfetto se siete giocatori appassionati di Vampiri la Masquerade e della sua ambientazione: potrete trovare numerose informazioni e spunti sia che vogliate organizzare una campagna ambientata a Roma sia che siate semplicemente interessati a conoscere l’ambientazione della città eterna. Il volume ha lo stile tipico (anche a livello di editing) dei compendi di Vampiri che gli appassionati conoscono molto bene: scopriremo quindi, pagina dopo pagina, la città grazie alle informazioni raccolte da uno studioso interessato a conoscere l’Urbs Romulea, con box di approfondimento e molte informazioni su come e quando i vampiri hanno operato influenzando la società dei mortali. Forse si sente la mancanza di un po’ più di riferimenti alla Roma contemporanea, ma se siete alla ricerca di informazioni moderne il capitolo sull’Abattoir ripagherà le vostre aspettative!

Roma by Night Liber II risulta essere più adatto ai Narratori che ai giocatori. Da giocatore, leggere il compendio vuol dire incappare in eventuali spoiler. Comunque non dovreste desistere dal leggere questo Storyteller’s Vault: per chi è appassionato di Vampiri è sempre molto avvincente immergersi in una nuova ambientazione, calarsi nel luoghi dove si muovono i Fratelli, conoscerne la storia e le tradizioni.

Insomma, preparatevi a leggere Damnatio Memoriae e a farvi travolgere dalla voglia di giocare subito una campagna ambientata a Roma!

Roma by Night Liber II Damnatio Memoriae
Roma by Night Liber II - Damnatio Memoriae
Roma by Night Liber II - Damnatio Memoriae è il secondo volume dello Storyteller's Vault dedicato a Roma per il GdR Vampiri la Masquerade. Si tratta di un volume di circa 230 pagine dedicato alla millenaria storia dell'Urbs Romulea da prima della fondazione della città fino alla contemporaneità, che per il compendio è il 2005. Roma by Night Liber II raccoglie tutte le informazioni che possono servire per ambientare la propria campagna di gioco nella città eterna: dal background storico alle informazioni sulle cariche, la descrizione dei rioni e dei luoghi della città e molto altro ancora. È un volume particolarmente indicato per tutti gli appassionati di Vampiri che potranno trovare al suo interno spunti per le proprie sessioni di gioco o anche semplicemente un'ottima lettura per conoscere la storia e gli intrighi politici della città eterna.
Pro
Compendio completo che risulta perfetto per ambientare una campagna di gioco a Roma (è come trovarsi tra le vie della città!)
Traspare il grande lavoro di ricerca e studio dietro alla stesura del volume
Contro
Esposizione storica talmente approfondita e dettagliata da risultare un po' ostica alla lettura
Molte informazioni storiche, poche sulla Roma contemporanea
7.5
Voto Finale
Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2