Magic the Gathering: l’aggiornamento dei ban delle carte regala alcune sorprese

magic the gathering gioco di carte

Wizard of the Coast ha annunciato la lista dei nuovi ban e delle carte che saranno limitate, a seguito delle ultime uscite (fra cui quella dei set dedicati a Il Signore degli Anelli), nelle partite ufficiali di Magic: The Gathering.  La notizia non è però esattamente quella che ci si aspettava e, anzi, per certi versi è addirittura sorprendente (in maniera positiva, per come la vediamo noi).

Molti giocatori di Magic: The Gathering supponevano infatti che Wizards of the Coast avrebbe bandito L’Unico Anello dal set de Il Signore degli Anelli (si parla della versione ordinaria, non specificamente la carta unica serializzata recentemente venduta ad un prezzo record a Post Malone) poiché è diventata rapidamente la carta più giocata nel formato Modern di Magic dopo la sua uscita a fine giugno.

LUnico Anello carta Magic unica

Anche gli Orchi Maestri Arcieri dello stesso set erano considerati un potenziale bersaglio di ban. “Quando è stata mostrata l’anteprima per il Pro Tour, inizialmente eravamo preoccupati. Solitamente la quota di mazzi del metagame è relativamente varia, ma ci siamo trovati di fronte ad una frequenza di utilizzo delle nuove carte  dell’Unico Anello e degli Orchi Maestri Arcieri (le due di maggior valore nel set) che raramente vediamo nei tornei Eternal di alto livello“, ha detto Michael Majors, designer di gioco di Magic: The Gathering.

Magic: The Gathering ha scelto però di non bandire nessuna delle due. Majors afferma che la decisione è arrivata dopo aver visto i risultati del Pro Tour e aver parlato con i giocatori che hanno gareggiato e partecipato al MagicCon: Barcelona. “Mentre guardavamo lo svolgersi del torneo e dopo aver avuto molte conversazioni con i giocatori che partecipavano sia al Pro Tour che al MagicCon: Barcelona per giocare alla versione Modern, gran parte della nostra preoccupazione si è placata. Una varietà di mazzi stava funzionando bene e le partite e le interazioni all’interno di quei mazzi sembravano buone. Durante il fine settimana abbiamo visto alcune partite fantastiche che erano strutturate, interessanti e interattive“. Majors conclude dicendo che non per ora sarà oggetto di ban nessuna carta dei nuovi set di Magic The Gathering dedicato a Il Signore degli Anelli. Tuttavia, Wizards of the Coast continuerà a monitorare l’influenza di The One Ring e Orcish Bowmaster sul metagame sia nel formato Modern sia nel formato Vintage.

Magic: The Gathering ha scelto di sbloccare anche la carta Preordain nel formato Modern. Wizards of the Coast ha bandito Preordain nel 2011 per cercare di mitigare il predominio dei mazzi combo a base blu nel metagame del formato dell’epoca. Tuttavia, è passato più di un decennio e il formato Modern è cambiato, soprattutto con l’introduzione di set appositamente progettati per Modern.

“In media, Modern è molto più interattivo ora, in parte grazie ai set di Modern Horizons“, scrive Majors. “L’obiettivo di quelle versioni era quello di offrire potenti opzioni per fermare le combo dei tuoi avversari e giocare partite più lunghe e interattive. Di conseguenza, crediamo che Preordain farà di più per potenziare mazzi blu più equi piuttosto che aumentare semplicemente la coerenza delle combo strategie”.

Wizards of the Coast ha anche scelto di sbloccare la carta Mind’s Desire nel formato Legacy. Wizards of the Coast ha bandito Mind’s Desire 20 anni fa, nel 2003, perché offriva un accesso quasi illimitato a potenti incantesimi quando c’erano poche risposte e le carte creatura erano enormemente sottodimensionate rispetto alle carte non creatura. Dal momento che questi standard sono cambiati, Wizards ha deciso che è sicuro consentire a Mind’s Desire di tornare in gioco.

Sono passati due decenni da quando Mind’s Desire è stato bandito e in quel periodo le creature sono diventate più potenti, sono state introdotte nuove carte planeswalker e ci sono più cicli di incantesimi gratuiti che hanno reso molto più difficile essere un amante della tempesta meccanico“, scrive Carmen Handy del team di Magic: The Gathering Play Design nella parte Legacy dell’annuncio di oggi. “Nell’interesse di assicurarci che anche i giocatori combo ottengano lo stesso livello di nuovi contenuti e forza che altri archetipi ottengono incidentalmente attraverso le nostre offerte tentpole, abbiamo deciso di sbloccare Mind’s Desire in Legacy.

L’annuncio entra in vigore sia per il gioco da tavolo che per Magic Online. I formati Standard, Pioneer e Vintage non sono interessati dall’annuncio di oggi. Magic: The Gathering Arena non include il formato Modern o Legacy. Pertanto, MTG Arena non è interessata dai recenti annunci sui nuovi ban di Magic: The Gathering.

Fonte