George R.R. Martin racconta di quando fu scartato come sceneggiatore per Star Trek: The Next Generation

George R.R. Martin

George R.R. Martin si candidò come sceneggiatore per la serie TV Star Trek: Next Generation ma fu scartato per un motivo alquanto bizzarro

Prima che arrivasse l’inverno e prima di far confluire tutte le sue energie sulla saga Cronache del ghiaccio e del Fuoco, il celebre scrittore George R.R. Martin fece un colloquio per un posto di scrittore per Star Trek: The Next Generation, lo show televisivo ideato da Gene Roddenberry che per primo continuava la storia della serie originale di Star Trek.

Il colloquio non andò bene, con Martin che fu scartato e, durante un evento tenutosi presso il Centro Arthur C. Clarke per l’Immaginazione Umana dell’Università di San Diego, lo scrittore ha rivelato il motivo, alquanto sorprendente, per il quale non fu accettato:

Ebbi questo colloquio per Star Trek: The Next Generation per far parte dello staff degli scrittori e mi ricordo di essere entrato nell’ufficio di questo produttore (che per fortuna non è durato a lungo nello show per i motivi che potrete comprendere quando vi dirò di questa storia).

Mi disse se avevo qualche referenza e io risposi che avevo appena finito di lavorare per Twilight Zone e che avevo già scritto romanzi e racconti. Gli dissi di essere fondamentalmente uno scrittore di fantascienza. Lui mi rispose: «Oh, davvero? Bene, Star Trek non è uno spettacolo di fantascienza, è uno spettacolo popolare!».

Probabilmente ero stato ingannato dai siluri fotonici e da tutte quelle stelle. Inutile dirvi che, alla fine, non ottenni quel lavoro.

George R. R. Martin Game of Thrones

Chissà come sarebbe stato The Next Generation se alla stesura delle storie avesse partecipato anche Martin, probabilmente lo scrittore avrebbe fatto morire metà dell’equipaggio dell’Enterprise e forse sarebbe stato licenziato in un secondo momento, non appena i produttori si fossero accorti che non rispettava le date di consegna delle sceneggiature!

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Geektyrant

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2