Ven 14 Giugno, 2024

Le News della settimana

spot_img

Potrebbe interessarti

Baby Reindeer: la vera Martha minaccia Stephen King

Nemmeno il tempo di apprendere di come Stephen King sia rimasto positivamente impressionato da Baby Reindeer, la miniserie Netflix basata sulle vicissitudini dello scrittore Richard Gadd alle prese con una stalker, che la vera Martha minaccia di fare causa al “Re dell’horror”.

Confermando una personalità davvero particolare, la donna che ha realmente perseguitato Gadd con modi cervellotici e tremendamente efficaci raccontati dallo show, ha confessato di aver ricevuto minacce di morte da parte dei fan di Baby Reindeer che sembra l’abbiano “scovata” su Facebook, sostenendo di essere lei la vera vittima.

La donna scozzese, che al momento sembra risiedere a Londra, afferma di essere finita nell’occhio del ciclone proprio all’indomani del debutto di Baby Reindeer, sostenendo come la serie Netflix sia una grave intrusione nella propria. “Non voglio che la gente sappia dove vivo” ha confessato la donna che continua pubblicare invettive sulla sua pagina Facebook, “ma nemmeno voglio essere messa a tacere”.

Se quel King cercherà di fare un film gli farò causa!

L’incresciosa situazione, come spesso capita in casi simili, ff perdere il contatto con la realtà a migliaia di utenti social e ha mandato su tutte le furie la donna scozzese che, oltre a prendersela con la sua ex-vittima, si è scagliata duramente anche contro King minacciandolo pesantemente: “Se questo fesso di Stephen ding dong King cercherà di fare un film horror gli farò causa, punto e basta. Voglio dire, Gadd abbraccerà sicuramente l’idea. La prossima settimana farò un’importante apparizione in televisione… siete pronti?”

Si prospetta, dunque, una vicenda dagli sviluppi davvero spinosi se tutto dovesse sfociare in una serie di accuse e rivelazioni reciproche tra i due protagonisti principali, ovvero Gadd e la vera Martha, e Stephen King tirato in ballo senza che il genio di Bangor abbia detto o fatto alcunché di offensivo nei confronti della donna.

Chi è davvero la vera Martha di Baby Reindeer?

Sebbene, come già detto, qualcuno alla fine è riuscito a rintracciare la vera Martha sui social, in una recente intervista a GQ Richard Gad ha detto che le caratteristiche del personaggio della serie TV sono state cambiate rispetto alla realtà, mantenendo solo la veridicità riuardo alla sua personalità: “Abbiamo fatto di tutto per camuffarla al punto che non credo che si riconoscerebbe”, ha rivelato Gadd. “Ciò che è stato preso in prestito dalla realtà è la verità emotiva, non l’aspetto per esteriore in sé. La sua personalità è importante ai fini della storia, ma è necessario cambiare alcune cose per proteggere le persone…”.

Lo scrittore scozzese ha poi aggiunto che la situazione riguardante i comportamenti della sua stalker nella vita real alla fine si è risolta, anche se la vera Martha non è andata in prigione: “Non voleva che incarcerassero qualcuno che aveva dei grossi problemi, che era a quel livello di disagio mentale” ha sottolineato Gadd

Di cosa parla Baby Reindeer?

Nella miniserie, creata e interpretata da Richard Gadd che veste i panni di Donny Dunn, il protagonista è un aspirante attore comico che, in attesa dell sua occasione, sbarca il lunario come barista in un pub di Londra ed è costretto a vivere, per motivi economici, con la madre della sua ex fidanzata. Un giorno Donny, mosso da compassione, offre una tazza di tè a una donna che entra piangendo nel pub, ignaro che ciò segnerà l’inizio del suo incubo. Da quel giorno Martha Scott (Jessica Gunning) diventa la stalker personale di Donny, passando tutto il giorno al pub, aspettandolo per strada quando non lavora, facendogli la posta sotto casa, inviandogli migliaia di mail e intrufolandosi nella vita dell’uomo.

Quando, dopo essere stato perseguitato per mesi, Donny si decide a denunciare Martha, alla domanda degli agenti sul perché ci abbia messo così tanto per rivolgersi alle forze dell’ordine, l’uomo si ritrova confuso e impossibilitato a dare una spiegazione. Forse quello strano, tossico e pericoloso legame con Martha è una sorta di punizione che Donny vuole autoinfliggersi? Oppure, inconsciamente, l’uomo ha “bisogno” di avere quella squilibrata e invadente presenza nella sua vita?

fonte

Ultimi Articoli