banner justnerd desktop 2

banner justnerd mobile 1

Studio Ghibli: nel parco divertimenti partono i lavori per l’area a tema Totoro

Studio Ghibli parco Totoro

Dopo la conferenza stampa che ha rivelato l’arrivo nel 2022 di una replica del Castello Errante di Howl nel parco divertimenti dello Studio Ghibli, in Giappone, il governo della prefettura di Aichi ha confermato lo scorso mercoledì che l’area di Dondoko Mori, destinata alla zona ispirata a Il Mio Vicino Totoro, è ora in costruzione.

Con l’annuncio è arrivato anche il primo concept dell’area dedicata all’amatissimo film d’animazione del 1988 che, tra le altre cose, conterrà anche una replica lunga oltre 6 metri del dirigibile visto in Laputa – Castello nel cielo.

Al via la costruzione dell’area a tema Totoro nel parco dello Studio Ghibli

Le informazioni rilasciate sulla zona a tema Totoro sono veramente poche ma sembra che tutta l’area sarà destinata ad un pubblico di giovanissimi, con il Gattobus e il grande albero di Totoro che attireranno l’attenzione dei turisti, che per raggiungere l’area dovranno incamminarsi in una fitta foresta.

Tra le altre zone già annunciate, ricordiamo, ci sono quella dedicata alla Principessa Mononoke, quella de Il Castello Errante di Howl, quella di Kiki: Consegne a Domicilio e quella che si ispirerà a I Sospiri del mio Cuore (ma tanti altri riferimenti ai lungometraggi dello Studio sono già stati rivelati in passato e saranno inseriti nel parco).

L’inaugurazione del parco dello Studio Ghibli è stata fissata entro la fine del 2022, dopo numerosi rinvii legati anche alle difficoltà incontrate in Giappone durante il periodo della pandemia.

Lo staff prevede che 1 milione di persone all’anno visiterà le prime tre aree che saranno inaugurate l’anno prossimo e, poi 1,8 milioni di persone all’anno visiteranno il parco una volta che questo sarà completamente aperto al pubblico un anno dopo. Per accogliere il flusso di visitatori simile, l’area circostante e le strade stanno aggiungendo altri 1.500 posti auto e speciali misure per controllare il traffico.

La prefettura di Aichi ha stanziato 31 miliardi di yen (circa 250 milioni di Euro) per la costruzione del parco, oltre a 3 miliardi di yen per il processo di progettazione e pianificazione.

Avete già dato uno sguardo ai fantastici concept art del parco a tema dello Studio Ghibli? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Il Negozio delle Necessita Desktop ads