Masters of the Universe: CMON ci aggiorna sui dettagli e il gameplay del gioco da tavolo

Mentre attendiamo di conoscere quando Masters of the Universe approderà su Kickstarter, cosa che comunque dovrebbe avvenire nel corso di questo 2021, CMON ha recentemente rilasciato alcuni aggiornamenti riguardanti le caratteristiche del gioco da tavolo basato sui personaggi Mattel e realizzato proprio in collaborazione con il celebre produttore di giocattoli.

CMON ha fornito nuovi aggiornamenti sui personaggi e il gameplay del gioco da tavolo dei Masters of the Universe

CMON ha infatti pubblicato il primo episodio del diario del designer e un’anteprima del gioco in collaborazione con il game designer Michael Shinall, sottolineando come il team stia prestando moltissima attenzione e cura nel rispettare l’autenticità di tutti i personaggi dell’universo fantasy “dominato” da He-Man e dalla sua nemesi Skeletor:

Innanzitutto, abbiamo dato uno sguardo all’enorme cast di personaggi: cosa rende ognuno di questi speciale e così memorabile? Perché sono diventati così iconici, non solo un gruppo, ma anche individualmente? Quando parliamo dei personaggi non intendiamo solo i buoni, ma anche i villain dell’Orda del Male che hanno tanti fan, a volte addirittura di più, di He-Man e compagni.

Avendo bene in mente tutto ciò, quando abbiamo cominciato a progettare il gioco ci siamo sempre concentrati per avere i personaggi al centro dell’attenzione. Che si tratti dei principali protagonisti, come He-Man o Skeletor, o dei comprimari (ma ugualmente importanti) come Ram Man o Tri-Klops, ognuno di essi deve essere trattato con rispetto e realizzato al meglio. Non vogliamo solo che le persone prendano in mano il gioco e dicano:” Sì, sembrano i Masters of the Universe “. Vogliamo che i fan di Trap Jaw, per esempio, dicano: “Wow, è esattamente così che ricordo  il suo arpione!”.

Ma non si è parlato solo dell’accuratezza delle miniature, dato che Shinall è entrato anche nei dettagli del gameplay e sullo stile di gioco di ogni eroe:

Quando si tratta di giocare, il giocatore deve essere facilitato nell’immedesimarsi nel personaggio per sfruttare tutte le sue caratteristiche peculiari: He-Man può compiere azioni eroiche proprie dell’uomo più forte dell’Universo; Man-At-Arms è abile a utilizzare una vasta gamma di gadget ma è anche un abile stratega; Orko padroneggia la magia e porta sul campo di battaglia gli incantesimi più potenti di Eternia.

Insomma, secondo Shinall il gioco da tavolo di Masters of the Universe vuole essere un’esperienza incredibile ed emozionante, regalando ai giocatori la possibilità di sperimentare epiche battaglie con l’unico limite nella loro immaginazione:

Come ho detto prima, c’è un senso di meraviglia ed eccitazione quando si parla di Masters of the Universe. L’immagine di action figure che si scontrano insieme in scenari mitici, deve donare un senso di “Wow! È stato fantastico!”.

Fonte: Comicbook

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments