Il radiotelescopio di Arecibo verrà smantellato

arecibo radiotelescopio 1

Sono giorni tristi per l’astronomia e per molti appassionati di scienza. È infatti giunta la notizia della decisione della NSF di smantellare il radiotelescopio di Arecibo, per decenni il più grande del mondo.

Icona mondiale della ricerca di segnali di vita extraterrestre, il radiotelescopio di Arecibo non verrà riparato ma sarà presto smantellato

Costruito tra il 1960 e il ’63, il radiotelescopio fa parte di un osservatorio situato a un quindicina di chilometri dalla cittadina di Arecibo, a Puerto Rico. Fino al 2016 è stato il radiotelescopio più grande del mondo; con i suoi 304,8 metri di antenna parabolica ha una dimensione pari alla lunghezza di 3 campi da calcio.

In quasi sei decenni di vita, il radiotelescopio di Arecibo ha contribuito in misura notevole alla progressione della nostra conoscenza astronomica. Si devono ad esso, ad esempio, la scoperta dei primi esopianeti; la prima immagine di un asteroide; la prima evidenza scientifica dell’esistenza delle stelle di neutroni e un grande contributo (anche se finora non coronato da successo) nella ricerca di vita extraterrestre.

La colossale antenna è stata l’ambientazione per la scena finale del film Golden Eye, il primo in cui Pierce Brosnan ha prestato il volto a James Bond. Ma è conosciuta anche grazie al libro Contact di Carl Sagan, ed al film omonimo con Jodie Foster e Matthew McConaughey, ispirato al romanzo di Sagan.

Nel corso del 2020 l’impianto ha però avuto numerosi problemi. A partire da un terremoto che ha interessato la zona intorno a gennaio, numerose strutture sono rimaste danneggiate in incidenti indipendenti. Questo ha fatto sì che la National Science Foundation, che gestisce il radiotelescopio di Arecibo, decidesse che fosse troppo rischiosa la sistemazione: l’impianto sarà quindi presto smantellato.

...e questo?
acer chromebook spin
Acer presenta i nuovi Chromebook Spin e TravelMate Spin