Ritorno al Futuro: perché è stata usata proprio la DeLorean come macchina del tempo?

«Un momento… un momento Doc, mi stai dicendo che hai costruito una macchina del tempo… con una DeLorean?»

«Dovendo trasformare un’automobile in una macchina del tempo, perché non usare una bella automobile?»

Perché è stata usata proprio la DeLorean come macchina del tempo in Ritorno al Futuro?

Anche i sassi ormai sanno perché il dottor Emmett Brown scelse una DeLorean per costruire la macchina del tempo protagonista della saga di Ritorno al Futuro, puntando sulla bellezza dell’automobile costruita da John DeLorean e disegnata dal nostro Giorgetto Giugiaro, nonché sul fatto che fosse realizzata in acciaio inossidabile.

Vi siete mai chiesti, però, dal punto di vista del regista Robert Zemechis, perché è stata usata proprio la DeLorean come macchina del tempo? Cosa ha spinto la produzione a scegliere quell’auto tra tutte le altre belle macchine americane e non? Perché non utilizzare una Corvette, una Pontiac, una Porsche, una Lamborghini, una Camaro o qualche altra auto sportiva?

Inizialmente nella mente di Zemeckis e dello sceneggiatore Bob Gale la macchina del tempo sarebbe dovuta essere elettrodomestico, un frigorifero per la precisione, che Doc avrebbe dovuto portare in giro con un furgone e che, per ritornare nel futuro, avrebbe avuto sfruttare l’energia di un’esplosione atomica presso il Nevada Test Site.

Tuttavia il regista fu subito assalito dal dubbio che, dopo aver visto il film, qualcuno potesse accidentalmente chiudersi all’interno dei frigoriferi domestici per emulare le scene della pellicola e l’idea originaria fu scartata, con la produzione che reputò molto più conveniente utilizzare un “comune” mezzo di trasporto.

Secondo quanto rivelato dallo stesso Bob Gale fu proprio Zemeckis a pensare a un’auto e in particolare alla DeLorean, sia perché in quel periodo era sulla bocca di tutti per via dei guai giudiziari e non in cui era finito John DeLorean, sia per via delle sue linee futuristiche; senza dimenticare che la sua carrozzeria argentea, completamente in acciaio inossidabile non verniciato, avrebbe reso molto più credibile lo stupore della famiglia di contadini che, nella Hill Valley del 1985, scambia l’auto per un disco volante:

Bob Zemeckis ha avuto l’idea dell’auto. Mi disse: «Non avrebbe più senso costruire la macchina del tempo con una macchina?».

L’auto era una novità e aveva un aspetto futurostico e la finitura in acciaio inossidabile era eccezionale. Fu una cosa nata quasi per scherzo, DeLorean era stato recentemente arrestato per la storia della cocaina ed era sotto processo, situazione che aveva conferito alla sua auto una sorta di status di fuorilegge.

Tuttavia, prima dell’inizio delle riprese, qualcuno del reparto “product placement” della Universal provò a mettere il becco nella scelta dell’auto da usare, suggerendo a Gale che se avessero utilizzato un Mustang al posto della DeLorean, la Ford avrebbe pagato loro 75.000 dollari.

La risposta di Gale fu così epica che fu stampata sulle magliette che si vendono agli show e ai raduni delle Delorean: «Doc Brown non guida una cazzo di Mustang!».

Leggi anche: L’altra auto di Ritorno al Futuro

Fonte: CNet

...e questo?
i cavalieri dello zodiaco pegasus
Tutti gli errori de I Cavalieri dello Zodiaco, quando il cosmo non brucia come dovrebbe