Il sequel de Il Gladiatore? Ecco cosa sappiamo

Il Gladiatore

Le gesta di Massimo Decimo Meridio sono ancora impresse nella memoria di tutti noi e, a distanza di vent’anni, il kolossal Il Gladiatore sta per avere un sequel. Il film di Ridley Scott, vincitore di cinque premi Oscar, è infatti in fase di realizzazione da più di un anno. Scopriamo assieme a che punto è la pre-produzione.

Facciamo il punto della situazione sul sequel de Il Gladiatore

A luglio 2019 gli sceneggiatori Walter F. Parker e Laurie MacDonald, nel corso del tour promozionale di Men in Black: International, confermarono di essere al lavoro sul sequel de Il Gladiatore, fornendo i primi dettagli sul progetto.

Siamo al lavoro con Ridley ma siamo tutti d’accordo che fino a che non troveremo una buona ragione per farlo, non partiremo con la produzione. Abbiamo coinvolto anche Peter Craig, uno scrittore straordinario, per far funzionare l’idea

Queste le parole di Parker, mentre MacDonald disse:

Proseguiremo con la storia del primo film ma sarà ambientato 25 o 30 anni dopo

Da quel momento è stato il silenzio più assoluto e l’unica “traccia” che abbiamo al momento riguarda la trama, che sembra vedrà la storia ambientata un paio di decenni dopo l’originale. Probabile protagonista delle vicende sarà Lucio Vero, figlio di Lucilla (Connie Nielsen) e nipote di Commodo (Joaquin Phoenix).

Il Gladiatore

Ma il protagonista della prima pellicola, il personaggio tanto amato dai fan, vale a dire Massimo Decimo Meridio, come sappiamo è morto nello scontro con Commodo alla fine del primo film, negando quindi la sua presenza nel sequel.

Tuttavia la presenza di Massimo nel sequel de Il Gladiatore potrebbe non essere da escludere a priori, poiché proprio dalle parole di Ridley Scott, poco dopo l’uscita di Alien: Covenant, è arrivata la notizia che il regista “saprebbe già come resuscitare Massimo”. Una frase che ovviamente ha sconvolto e fatto sognare i fan, nonché reso felice l’attore Russell Crowe, molto affezionato al personaggio:

Realizzare il Gladiatore è stato un lavoro molto soddisfacente e con riscontri positivi. Alla fine sul set si era creata una grande squadra, tutti impegnati nella buona riuscita della pellicola. Ridley è riuscito a realizzare un capolavoro e sono contento di averne fatto parte. Il personaggio di Massimo Decimo Meridio è una parte di me e l’ho davvero amato.

Con queste parole possiamo intuire che Crowe sarebbe ben disposto a tornare per il sequel de Il Gladiatore, qualsiasi fosse il destino del suo personaggio.

Oltre a questo, però, al momento non sappiamo molto altro. Possiamo solamente ipotizzare che la mancanza di novità riguardo al sequel de Il Gladiatore sia dovuta anche in parte al fattore Covid-19, che sappiamo aver rallentato tutte le produzioni hollywoodiane; ma anche al fatto che gli sceneggiatori potrebbero non aver ancora trovato una storia degna del Generale delle Legioni Felix.

E voi che ne pensate? Vi piacerebbe veder realizzato un sequel de Il Gladiatore? Scrivetelo nei commenti!

...e questo?
Tami Stronach, l’Imperatrice de La Storia Infinita, girerà presto un film fantasy con Sean Astin e Christopher Lloyd