Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban: 8 curiosità sul film che (forse) non conoscete

Azkaban Sirius Black

Ormai l’appuntamento con la maratona di Harry Potter su Italia 1 è diventato irrinunciabile. La scorsa settimana vi abbiamo parlato delle otto curiosità di Harry Potter e la Pietra Filosofale e di Harry Potter e la Camera dei Segreti; oggi tocca al terzo film della saga, Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban.

Harry Potter e il Prigioniero di Azakaban: 8 curiosità sul terzo capitolo della serie

In questo film, uscito a giugno 2004 e diretto da Alfonso Cuarón (l’unico della saga diretto dal regista messicano premio Oscar 2019 con Roma), troviamo per la prima volta due personaggi molto amati dal pubblico: Remus J. Lupin e Sirius Black.

Bando alle ciance quindi, e prima di immergersi totalmente nel film in programmazione stasera, scopriamo otto curiosità sul terzo capitolo della saga cinematografica:

  • A causa della scomparsa dell’attore Richard Harris nel 2002, il nostro amato professor Silente fu sostituito da Michael Gambon, rimasto nel ruolo anche nei successivi cinque film. Prima di Gambon la parte fu proposta a Ian McKellen, che però la rifiutò per non portare il fardello di un’altra “leggenda” della letteratura, dopo aver interpretato Gandalf ne Il Signore degli Anelli.
  • Come Ron Weasley, anche l’attore Rupert Grint aveva una grandissima fobia dei ragni. Nella scena ambientata nella Foresta Proibita quindi non ci fu affatto finzione nella paura provata dal giovane Ron verso Aragog e la sua progenie.
  • Fondamentalmente sul set ci si doveva sentire come a “casa” e Crosta, il ratto domestico di Ron, non fu da meno. Pensate che si mise a urinare durante le riprese di una scena. Fortuna che Fierobecco non era reale, altrimenti chissà quali danni avrebbe potuto provocare!
  • Per quanto riguarda la trasformazione del professor Lupin in un lupo mannaro, ci vollero ben sei ore di trucco e l’attore David Thewlis non riusciva a vedere nulla attraverso le lenti a contatto.
  • Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban fu l’ultimo film della saga a uscire in VHS, dal quarto capitolo uscì solo in DVD e successivamente in Blu-Ray.
  • Nella scena in cui Fred e George mostravano per la prima volta a Harry la Mappa del Malandrino, all’interno del castello si poteva vedere passeggiare anche Newt Scamander. Si tratta (per chi non lo conoscesse) dell’autore del libro “Gli animali fantastici: dove trovarli”, diventato più famoso con l’omonimo film uscito nel 2016 e con l’interpretazione di Eddie Redmayne nei panni del protagonista.
  • Il noto mezzo di trasporto Nottetempo (in inglese Knight Bus), usato da maghi e streghe con urgente bisogno di spostarsi, era due volte più veloce rispetto a un normale bus londinese. Per far muovere il Nottetempo alla sua pazzesca velocità e far sembrare il tutto reale, le altre autovetture in strada dovevano andare lente e la telecamera doveva riprenderle a una velocità inferiore. In questo modo, quando la scena fu rivista a velocità normale, il bus sembrava procedere ad alta velocità.
  • Questo è l’unico film della saga in cui nessuno viene ucciso o muore.

Studenti! Bacchette, o meglio, telecomandi alla mano, perché Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban vi aspetta questa sera su Italia 1 alle 21.20!

...e questo?
Jude Law
Peter Pan & Wendy: Jude Law in trattative per il ruolo di Capitan Uncino!