The Seven Deadly Sins senza pace: nuove polemiche si abbattono sulla quarta stagione

Ban Elaine the seven deadly sins

La quarta stagione di The Seven Deadly Sins (Nanatsu no taizai) sembra destinata a non trovare pace ed equilibrio tra le aspettative dei fan e ciò che Studio Deen è riuscito a “combinare” con l’animazione dell’anime, che ricordiamo è basato sul manga di Nakaba Suzuki.

Ancora polemiche sulla quarta stagione di The Seven Deadly Sins con i fan infuriati dopo la messa in onda dell’imbarazzante 12esimo episodio della serie anime

Dopo le polemiche successive al debutto di The Seven Deadly Sins: Wrath of The Gods (questo il nome ufficiale della stagione 4), che avevano portato la produzione a correre ai ripari su animazioni e censure, sembra che lo studio subentrato ad A-1 Pictures, che si era occupato delle tre stagioni precedenti, sia incappato nuovamente in imbarazzanti crolli della qualità della animazioni che, nel corso del 12esimo episodio dello show, hanno fatto infuriare i fan.

La puntata in questione, andata in onda lo scorso 25 dicembre, ha visto come climax lo scontro tra Meliodas ed Escanor, praticamente i personaggi più forti di The Seven Deadly Sins, con i due Peccati Capitali che nel manga hanno dato vita a una delle battaglie più epiche di sempre che Nakaba Suzuki ha descritto, utilizzando ben due capitoli del fumetto.

Leggi anche: Chi sono i personaggi più forti di The Seven Deadly Sins

Tuttavia la qualità dell’episodio non è andata proprio giù ai fan, che hanno inondato il web con imbarazzanti screenshot della serie e parole forti di delusione per quanto è passato sugli schermi. Sequenze disegnate in maniera pessima che non possono lontanamente confrontarsi con l’eccellente lavoro fatto precedentemente da A-1 Pictures.

DRAGON BALL KEEPING HIS LEGACY from r/NanatsunoTaizai

Just why.. from r/NanatsunoTaizai


Le immagini postate non lasciano dubbi sulla pessima qualità delle animazioni, che in alcune sequenze non solo non possono essere paragonate a quelle delle stagioni precedenti, ma nemmeno con quelle di anime vecchi di 40 anni.

Le critiche dei fan sono più che motivate, con nuove che ne arriveranno con la puntata 13 e la seconda parte della battaglia tra Melodias ed Escanor. Bisogna tuttavia anche tenere conto che le produzioni degli anime sono sempre più velocizzate e i nuovi episodi vengono realizzati con sempre meno tempo a disposizione.

Forse è davvero il caso di cominciare a ignorare le richieste pressanti di avere stagioni che si susseguono in maniera troppo ravvicinata, lasciando più tempo agli studi e agli animatori di realizzare gli anime nel miglior modo possibile?

La seconda parte di stagione The Seven Deadly Sins 4 tornerà sugli schermi giapponesi a gennaio 2020.

Sinossi di Nanatsu no taizai

I Sette Peccati Capitali erano un gruppo di fortissimi cavalieri nella regione della Britannia che vennero sciolti e si dispersero dopo essere stati accusati di aver complottato per rovesciare il Regno di Lionesse.

La loro presunta sconfitta e cacciata avvenne per mano dei Cavalieri Sacri, ma nel tempo continuarono a persistere voci che sostenevano come i sette fossero ancora vivi.

Dieci anni più tardi i Cavalieri Sacri si resero protagonisti di un colpo di stato e catturarono il re, diventando i nuovi padroni del regno sottoposto così alle loro tirannie.

La terza figlia del re, la principessa Elizabeth, inizia così un viaggio per trovare i Seven Deadly Sins, e chiedere il loro aiuto per riprendere il regno dalle mani usurpatrici dei Cavalieri Sacri.

Wrath of The Gods, la terza / quarta stagione della serie (a seconda se viene adottata la nomenclatura giapponese o meno) dovrebbe approdare su Netflix Italia nei primi mesi del 2020.

...e questo?
Diablo e Overwatch diventeranno due serie animate (una per Netflix)