L’Attacco dei giganti sbarca a New York con un murales che celebra le 100 milioni di copie vendute

attacco dei giganti murales new york

Ne l’Attacco dei Giganti (Shingeki no kyojin), il manga scritto e disegnato da Hajime Isayama, l’umanità ha costruito gigantesche mura per difendersi dalle gigantesche creature umanoidi che divorano gli esseri umani e, ironia della sorte, proprio le mura di New York sono il mezzo attraverso il quale viene celebrato il successo planetario di Attack on Titan che ha al suo attivo serie anime, lungometraggi e videogame.

Un immenso murales de l’Attacco dei Giganti appare sulle mura del Madison Square Garden di New York per celebrare le 100 milioni di copie vendute del manga

Sulle pareti del Madison Square Garden, la grande arena coperta che è tra i simboli architettonici della Grande Mela, è apparso un gigantesco (è proprio il caso di dirlo) murales dedicato all’attacco dei Giganti commissionato da Kodansha, la casa editrice del manga, per celebrare le 100 milioni di copie vendute dei 30 volumi dell’opera da quando ha debuttato nel 2009.

Potete vedere qui sotto i video del making of dell’immenso murales intitolato “Break the ‘Walls’ of the World – Abbatti (supera) i muri del mondo”.

Leggi anche: Hajime Isayama svela cosa l’ha ispirato nella creazione di Attack on Titan

Trama di Attack on Titan

In un universo alternativo la razza umana fu quasi sterminata dall’avvento dei Giganti, colossali creature umanoidi all’apparenza privi di intelligenza che divoravano gli uomini più per piacere che per fame.

I sopravvissuti si rinchiusero così all’interno di città circondate da mastodontiche mura contenitive alte più del più grande dei giganti.

Eren è un adolescente che vive in una di queste città, dove non si vede un gigante da oltre un secolo, ma presto un orrore indicibile si palesa alle porte della città con un gigante molto più alto del normale e molto più intelligente  che abbatte le mura seminando morte e distruzione tra la popolazione.

Vinto il terrore iniziale, Eren si ripromette di eliminare ogni singolo gigante, per vendicare la sua famiglia perita nell’attacco e tutta l’umanità arruolandosi tra le fila dell’Armata Ricognitiva, corpo militare composto da soldati che affrontano i giganti con lo scopo di ucciderli servendosi di una particolare attrezzatura.

Fonte: Anime News Network

...e questo?
Transformers: War for Cybertron Trilogy
Transformers: War for Cybertron Trilogy – L’Assedio, ecco il final trailer italiano della serie Netflix