KeyForge: L’Era dell’Ascensione provato! – Anteprima

Data di uscita
30 Maggio 2019
Autore
Richard Garfield
Editore
Asmodee
Lo puoi acquistare su...

Si avvicina a grandi passi il 30 maggio, giorno in cui sarà rilasciata al mondo il nuovo set di KeyForge: L’Era dell’Ascensione! Grazie ad Asmodee Italia abbiamo avuto l’opportunità di provare in anteprima qualche mazzo di questo nuovo set dell’unique deck game di Fantasy Flight Games. Ma prima di parlare di questo nuovo set in arrivo tra poche ore, facciamo insieme un piccolo recap di che cos’è KeyForge.

KeyForge: Chi, cosa, come?

Dalla mente del leggendario Richard Garfield, autore del parimenti leggendario Magic: The Gathering, a novembre 2018 ha visto la luce un gioco di carte unico nel suo genere con l’uscita di KeyForge: Il Richiamo degli Arconti. 350 carte diverse, 7 Casate, 6 Ambre, 3 Chiavi, ma un solo mazzo. Ogni volta che apri una scatola di KeyForge, hai la garanzia che sei l’unico al mondo a possedere quel mazzo.

Tra miliardi e miliardi di possibilità, un algoritmo creato dalla Fantasy Flight assembla un totale di 36 carte, di 3 diverse casate, assegnando al mazzo un nome generato in maniera procedurale (cosa che ha generato anche qualche imbarazzo). Di tale mazzo non esiste, ne esisterà mai, un’altra copia al mondo. KeyForge è infatti il primo gioco di carte in cui ogni mazzo è univoco. Ogni carta reca su ambo le facciate il nome del mazzo di cui fa parte, e non può essere usata in nessun mazzo al di fuori del quale è nata.

Sei un Arconte. Acclamato da alcuni come un dio, rispettato da altri per la tua saggezza, sei nato (o forse sei stato creato) sul Crogiolo, un mondo dove tutto è possibile.

Rispetto ad altri giochi di carte, come Android: Netrunner o lo stesso Magic, in KeyForge scompare il deck building: la pratica (o l’arte, se così si preferisce vederla) di formare un mazzo scegliendo le carte, ricercando sinergie e accostamenti tra esse e i loro effetti. Si guadagna, tuttavia, il vantaggio che per iniziare a giocare sia sufficiente un investimento in denaro davvero minimo (un mazzo di Keyforge costa solo 9.90€, se non meno); inoltre, sebbene certamente esistano mazzi più o meno performanti, la differenza tra la vittoria e la sconfitta la faranno quasi sempre le capacità del giocatore e la sua conoscenza del proprio mazzo.

Inoltre, la grande varietà di formati pensati per il gioco organizzato garantiscono la variabilità della componente competitiva; tra tornei sealed, inversione o sopravvivenza, ogni mazzo troverà la sua dignità e la sua possibilità di farsi valere!

KeyForge: L’Era dell’Ascensione

A distanza di qualche mese, ecco il secondo set dell’unique deck game: L’Era dell’Ascensione. Nei mazzi di questa seconda ondata di Arconti, potremo trovare 370 diverse carte: 166 presenti anche ne Il Richiamo degli Arconti, e 204 carte assolutamente nuove! Il totale di carte diverse disponibili sale quindi a oltre 550! Senza contare poi le carte “Ramingo”, ovvero carte piuttosto rare che non fanno più parte della loro casata originale ed appartengono ora ad un’altra.

Sarà inoltre introdotta la possibilità di vedere nei mazzi delle carte Eredità: appartenenti ad un set precedente, esse non fanno parte delle carte riproposte per il nuovo (come ad esempio le 166 di cui abbiamo parlato poco fa); ma potranno raramente apparire per sbloccare sinergie ancora più interessanti. Questo varrà naturalmente anche per tutti i set futuri.

Entrano in campo anche 3 nuove parole chiave, aggiungendo varietà strategiche ma senza stravolgere le meccaniche di gioco: Alfa, Omega e Schieramento. Alfa e Omega sono i due lati opposti della stessa medaglia: una carta Alfa potrà essere giocata, dopo aver dichiarato la casa attiva, solo come prima carta del turno; al contrario, giocare una carta Omega chiuderà forzatamente il nostro turno di gioco; infine, una creatura dotata dell’abilità Schieramento potrà entrare in gioco in qualunque punto della nostra linea di battaglia, a differenza di tutte le altre che, come sappiamo, possono essere posizionate solo alle estremità di uno dei due fianchi.

Ma come sono andate le prime partite con i nuovi mazzi del set di KeyForge: L’Era dell’Ascensione?

 

Una prova su strada di KeyForge: L’Era dell’Ascensione

Abbiamo fatto qualche partita con i nuovi mazzi a nostra disposizione di KeyForge: L’Era dell’Ascensione. Purtroppo, nei quattro mazzi che Asmodee Italia ci ha gentilmente fornito, non abbiamo trovato nessuna carta Alfa e Omega; ci sono però svariate creature con l’abilità Schieramento. Essa si è rilevata particolarmente utile in Bautrem il Leone, Cavaliere Umano della Casata Sanctum, che assicura +2 Forza ai suoi vicini. È stato molto efficace posizionarla all’ultimo momento in modo da aiutare un’altra creatura in difficoltà che si trovava al centro della nostra linea di battaglia.

Questo nuovo set non sembra portare enormi rivoluzioni in termini di regolamento (anche se la versione aggiornata deve ancora essere rilasciata); le tre nuove meccaniche aggiunte sono abbastanza intuitive nella loro risoluzione.  Discorso diverso invece per le nuove carte.

 

Ogni mazzo aperto è veramente ricco di carte mai viste prima d’ora, che sono quasi il 60% del totale in questo nuovo set. Avrete la sensazione di novità da subito, anche perché, da quello che abbiamo visto, le nuove carte sono davvero ben caratterizzate e le illustrazioni realizzate con grande cura. La nostra preferita è certamente Agente Uh-man-ow, della Casata Marte; avete presente i piccoli alieni che in Space Jam vanno a rubare il talento ai giocatori della NBA? Quando si aggirano per i palazzetti a vedere le partite di pallacanestro con un lungo impermeabile, in cui trovano posto 3 o 4 mostriciattoli? Ecco, più o meno quella cosa lì.

Un’altra nuova creatura particolarmente molesta (per l’avversario) si è rivelata essere il Verme Collezionista, Bestia della Casata Marte. In uno dei nostri mazzi ne abbiamo trovati ben due! Il Verme Collezionista possiede una Forza di 2, ma Armatura addirittura 5! Ma la parte migliore è che permette al suo possessore di archiviare le creature contro cui combatte. Ciò è utilissimo per togliere dal campo di battaglia delle creature nemiche particolarmente forti, o volendo, anche archiviare le proprie creature.

In un altro mazzo in cui sono presenti i Selvaggi, abbiamo notato delle ottime combinazioni tra tre carte del nuovo set che sono Guardiano del Boschetto (un chiaro omaggio a Magic), Knoxx e Sciame di Marmot; queste carte, se posizionate vicine, si daranno Forza l’una con l’altra!

Nello stesso mazzo è inoltre presente una delle nuove carte a rarità Speciale, Ambasciatore Selvaggi (che potete ammirare poco più sopra), un Umano della Casa Sanctum. Questa carta, quando usata per combattere o raccogliere, permette di utilizzare una carta Selvaggi; presumiamo sia presente solo in mazzi dove troviamo sia Sanctum che Selvaggi! O forse ci sono vari Ambasciatori Sanctum, diversi per ogni altra Casata, sparsi in tutto il Crogiolo?

Lo scopriremo solo dal 30 maggio! Nel frattempo noi stiamo consumando i mazzi che abbiamo ricevuto in anteprima ma non vediamo l’ora di comprarne altri e scoprire tutte le nuove carte, le nuove abilità e le nuove combinazioni di KeyForge: L’Era dell’Ascensione! E voi che dite? Avete anche voi il Gorilla Niffle sulla spalla? Diteci che ne pensate in un commento!

Leggiamo altro?
mancalamaro lucca
ManCalamaro: ecco tutte le novità che vedremo a Lucca Comics and Games 2019