Citizens: su Kickstarter il gioco da tavolo italiano sul proibizionismo

È da poco partita su Kickstarter la campagna per il finanziamento di Citizens: United States of Amerca 1920 – 1933, il gioco da tavolo tutto italiano di Marco Fogazzi.

 Opera prima dell’autore bresciano, il titolo è ambientato nell’epoca del proibizionismo americano, i 13 anni durante i quali diventò illegale la vendita di qualunque tipo di bevanda alcolica.

I quartieri umili presto apparterranno al passato. Le prigioni e i riformatori resteranno vuoti. Tutti gli uomini cammineranno di nuovo eretti, tutte le donne sorrideranno e tutti i bambini rideranno. Le porte dell’inferno si sono chiuse per sempre

(Andrew Volstead, promotore della legge sul proibizionismo)

È il 16 Gennaio 1920 e gli Stati Uniti hanno appena dichiarato guerra all’alcool.

Tra la comparsa di gangster come Al Capone e un impoverimento generale della nazione che portò, tra le altre cose, alla grande crisi economica del 1929, i 13 anni che seguirono furono tra i più turbolenti, criminosi e ipocriti della storia degli U.S.A..

Ed è proprio in questo background storico che si inserisce il titolo di cui parliamo oggi.

Citizens ci porta indietro di un secolo: tra legalità e crimine, conquisteremo quartieri e venderemo alcool in un gioco di scontri con i nostri vicini.

In Citizens, da 2 a 4 giocatori, impersoneranno dei comuni cittadini che cercheranno di guadagnare fama e denaro, sfruttando il mercato, legale ed illegale, delle bevande alcoliche.

Tra le meccaniche più interessanti di questo titolo troviamo certamente il sistema con cui si assegna la vittoria.

Oltre alla classica conta dei punti a fine partita, il gioco terminerà infatti quando la pedina segnapunti di un giocatore, muovendosi sulla corona esterna dei punti vittoria, raggiungerà quella del giocatore alla sinistra del proprietario (ogni pedina segnapunti di un giocatore partirà da un lato diverso del tabellone).

In 4 giocatori, si creerà così un’interessante dinamica in cui saremo avversari dei giocatori ai nostri fianchi, ma potremo anche “collaborare” con il giocatore di fronte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Citizens USA 1920-1933 (@citizens_boardgame) in data:

La campagna Kickstarter di Citizens: United States of Amerca 1920 – 1933 terminerà il 24 Maggio.

Fino a tale data sarà possibile finanziare il gioco scegliendo tra due possibili livelli di pledge: quello base, al costo di 45.00 €, e quello Deluxe, a 75.00 €.

Quest’ultimo farà recapitare nelle nostre case anche una tovaglia tematizzata su sfondo nero; un add-on non indispensabile ma che, richiamando il design del gioco, aiuterà ad immedesimarci nell’atmosfera che ha caratterizzato i ruggenti anni venti statunitensi.

Anche a voi ha colpito questo gioco dalla grafica ricca di contrasti, ambientato in un periodo così contraddittorio? Diteci cosa ne pensate con un commento.

Leggiamo altro?
La recensione di Villainous: il gioco dove i cattivi Disney trionferanno!