Come spiare WhatsApp legalmente

È possibile spiare l’attività WhatsApp di un’altra persona, possibilmente senza avere il telefono da spiare?

La risposta è sì, utilizzando una delle centinaia di app spia per cellulari in commercio, alcune delle quali disponibili anche in italiano.

Ecco come spiare WhatsApp legalmente utilizzando una semplice app disponibile per Android e iOS

È importante scegliere app legali, perché un’applicazione illegale potrebbe riservare brutte sorprese, ad esempio, esporti a tentativi di furto di informazioni (phishing).

Periodicamente compaiono software che mettono in luce una falla nel sistema di cifratura di WhatsApp.

App come WhatsApp Sniffer fanno capolino per qualche settimana prima di essere rese inutilizzabili dagli sviluppatori di WhatsApp, dando però la possibilità ai malintenzionati di realizzare una miriade di app-copia piene di virus e trojan.

Quali sono le app per spiare WhatsApp legali nel nostro Paese?

Sicuramente le app per il controllo parentale, ossia tutti quei software che servono a tenere d’occhio l’attività dei propri figli sul web e sul cellulare. Esistono anche app che permettono di spiare il profilo WhatsApp gratis, ricostruendo quando l’utente è stato online. Questi software sono legali perchè raccolgono informazioni di pubblico dominio.

In questo post ti porterò un esempio di app per spiare le conversazioni WhatsApp altrui senza avere il telefono da spiare. Vedremo insieme come funziona, cosa permette di fare e come si installa su dispositivi iOS e Android.

Come funziona un’app per spiare WhatsApp?

Un buon esempio di app per spiare cellulari perfettamente legale è mSpy per cellulari. Nata per il controllo parentale, ha veramente tante funzionalità, tra cui la possibilità di vedere

chiamate in entrata e in uscita;

  • SMS;
  • email;
  • messaggi WhatsApp, iMessage, FB Messenger, Instagram, Telegram, Hangouts, Viber, Tinder e tanti altri;
  • attività sui social network;
  • cronologia web;
  • foto;
  • video;
  • applicazioni.

Inoltre è possibile geo localizzare il telefono utilizzando la posizione GPS oppure, se la posizione è disattivata, le reti WiFi cui si collega il dispositivo. E’ anche possibile bloccare le chiamate in entrata o bloccare/sbloccare il cellulare.

Il costo dei programmi spia per WhatsApp è tutto sommato contenuto.

mSpy costa 26,99 € al mese per un solo mese, con forti sconti se l’applicazione ti piace e decidi di usarla per un tempo più lungo.

Si possono spiare le conversazioni whatsapp senza installare programmi?

Non è possibile svolgere attività come spiare i messaggi WhatsApp senza installare nulla, conoscendo solo il numero e il codice IMEI. Oltre ad essere complicato dal punto di vista tecnico, è illegale e può essere svolto solo dalle Forze dell’Ordine in collaborazione con il gestore telefonico.

Le app per spiare mSpy WhatsApp vanno scaricate direttamente sul cellulare da monitorare. Si può al limite spiare un utente WhatsApp che abbia un iPhone conoscendo l’id Apple.

Software come mSpy per cellulari possono essere scaricati sugli iPhone anche a distanza, utilizzando l’account iCloud della persona da controllare.

Per farlo è necessario che sul dispositivo non sia stato eseguito il jailbreak, una procedura che consente di ottenere i privilegi di amministratore del sistema. Viene eseguita sui dispositivi con sistema operativo iOS per migliorarne le prestazioni o scaricare le app non presenti nell’App Store Apple.

Se sono soddisfatte queste condizioni è possibile scaricare mSpy senza jailbreak, che ha meno funzionalità della versione completa, ma permette comunque di spiare messaggi WhatsApp, chiamate, SMS, cronologia web e posizione attuale, localizzando le reti Wi Fi cui è connesso il cellulare.

Come spiare WhatsApp su Android

Per spiare WhatsApp su dispositivi Android è necessario installare il software spia sul cellulare da monitorare. In genere bastano pochi minuti e non è richiesta nessuna competenza tecnica particolare. Per installare mSpy ad esempio servono 5-15 minuti e si può contare su un servizio di assistenza 7/24 in grado di aiutarti in caso di problemi.

mSpy consente di spiare WhatsApp solo su dispositivi Android su cui è stato eseguito il root. Il root è una procedura simile al jailbreak che conferisce i privilegi di amministratore del sistema. Se sul dispositivo Android da controllare questa procedura non è stata eseguita, la puoi eseguire tu oppure farla eseguire a distanza dal servizio di assistenza del software, mAssistance. Per installare l’applicazione ed eseguire il root servono circa 30 minuti.

Bisognerebbe sempre verificare che l’app spia sia compatibile con il cellulare su cui andrà installata. Un aspetto positivo di mSpy è la compatibilità con i device Android più diffusi, di vecchia e nuova generazione.

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...