A San Valentino, dai il nome del tuo ex ad uno scarafaggio!

San Valentino si sta avvicinando e tutti gli innamorati di questo mondo si scambieranno dei doni (magari dei regali nerd a tema) per suggellare i propri sentimenti.

Tuttavia il 14 febbraio, purtroppo, per qualcuno sarà solo un giorno in cui ricordare tristemente una storia d’amore finita, magari non proprio amichevolmente, con l’ex partner che continua ad essere fonte di sofferenza, forse perché responsabile di un vile tradimento.

Volete vendicarvi del vostro ex? Allora date il suo nome ad uno scarafaggio di uno zoo inglese

Se il vostro cuore infranto e i vostri sentimenti disillusi però covano vendetta (magari quella servita su un piatto freddo e che non contempla scenate), allora l’Hemsley Conservation Centre, uno zoo inglese a sud di Londra, potrebbe avere la soluzione che fa al caso vostro.

I responsabili dello zoo hanno pensato bene di lanciare la campagna “A San Valentino dai il nome del tuo ex a uno dei nostri scarafaggi”, l’iniziativa che per 1,50 sterline (circa 1,70 euro) permette di battezzare uno dei tanti bacarozzi presenti nella struttura con il nome del proprio/propria ex.

Sappiamo che manca poco più di un mese, ma sappiamo anche che vi piace essere organizzati!

Per quelli che non necessitano della classica vendetta, c’è un altro modo per sentirsi meglio pensando all’ex durante questo San Valentino.

L’HCC offre la possibilità di battezzare uno scarafaggio in onore del tuo inutile ex-“qualcuno” o del tuo ex-amico, in questa speciale festa dell’amore.

Stiamo portando a conoscenza del pubblico queste creature attraverso il nostro programma “dai un nome a uno scarafaggio” (pensiamo che il termine “adottare” sia un po “troppo forte”, dopotutto, probabilmente non vorreste mai adottare il vostro ex) per raccogliere fondi per i nostri progetti allo zoo.

In principio l’idea dell’Hemsley Conservation Centre era quella di spingere la gente ad “adottare” uno scarafaggio in maniera da raccogliere fondi necessari per l’attività dello zoo, solo che le blatte non sono propriamente tenere e coccolose come un cucciolo di panda o una simpatica scimmietta.

Ecco allora l’idea geniale, puntare tutto sull’associazione tra i bistrattati e sottovalutati scarafaggi e il classico porco bas***do e st***zo del proprio ex partner.

Una volta completata, sul sito dell’HCC, la procedura che permetterà di battezzare una delle blatte dello zoo, il nome di colui o colei che ci ha spezzato il cuore sarà visibile su di una scheda esposta vicino alla teca/recinto dello scarafaggio in questione.

Tuttavia bisognerebbe anche pensare a questi poveri insetti che finiranno, impotenti, nel vedersi appioppato il nome di una persona probabilmente più sgradevole e infima di loro. Anche le blatte hanno un cuore!

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Commenti
Caricamento...