Golf Peaks, quando un gioco di carte incontra il golf – Recensione

golf peaks

Nella storia dei videogiochi le incarnazioni riguardanti il golf sono numerose e differenti: si passa dal Mario Golf al classicissimo cabinato Neo Turf Master, tutti con simulazioni più o meno accurate e con gameplay differenti.

Con Golf Peaks ci troviamo, invece, di fronte a qualcosa di completamente diverso dal solito, seppur semplice.

La recensione di Golf Peaks, l’ennesimo gioco di golf che però non è un gioco di golf

Proprio così, Golf Peaks non è un vero e proprio gioco di golf, o perlomeno lo è solo in apparenza.

Infatti lo scopo è sempre quello di mandare in buca la pallina entro un determinato numero di colpi, ma questi ultimi sono delle carte che hanno mosse prestabilite.

Ogni nostra mossa, quindi, corrisponde ad una diversa carta, spostando quindi l’abilità del giocatore non sulla forza del colpo o sul tipo di mazza da utilizzare, bensì sulla capacità di calcolare il numero e il tipo di mosse necessarie per mandare la pallina in buca.

Fare buca seguendo ciò che “dicono le carte” non sarà così semplice

Le carte ci permetteranno di effettuare movimenti lineari e piccoli salti, di una o più spazi, ma ad aggiungersi a ciò c’è la consistenza del terreno, i dislvelli, gradini e tutto ciò che concerne un ostacolo, trasformando quindi il tutto in un vero e proprio puzzle game molto semplice nel gameplay, ma che nei livelli più avanzati ci darà un discreto filo da torcere.

Il gioco vanta di più di 70 livelli, distribuiti in sei mondi differenti, ognuno con difficoltà crescente e, fondamentalmente, Golf Peaks tutto qui.

E di per sé la cosa non è affatto un difetto, poiché il gioco fa il suo sporco lavoro di puzzle game; è perfetto così com’è!

I veri unici “problemi”, se così vogliamo chiamarli, sono l’eccessiva velocità con cui si può terminare l’intera avventura (se ci si impegna, basta davvero poco) ed il fatto che probabilmente è molto più adatto ad essere distribuito su mobile, che su PC, ma per gli amanti del genere che cercano un titolo per rilassarsi e “just for fun” è ottimo, specialmente per il prezzo molto contenuto con cui viene proposto sul catalogo Steam.

Golf Peaks è un puzzle game travestito da gioco di golf molto semplice, ma che ci darà del gran filo da torcere

In conclusione, Golf Peaks è un ottimo indie e puzzle game, semplicissimo ma che sa fare il suo lavoro alla perfezione.

Con il semplice sistema delle “carte mossa”, unite all’ambientazione di un campo da golf rendono il tutto divertente e accattivante, nonché di facile apprendimento.

Sinceramente, non si sentiva il bisogno di farne anche una versione per PC (poiché disponibile anche su iOS), dal momento che è un gameplay tipico dei giochi mobile o che comunque non necessitano di grossi requisiti e tempo, ma sono più da una fugace partita mentre si aspetta l’autobus o si è in metro.

Queste però sono solo briciole, perché il gioco comunque fa il suo lavoro e lo fa dannatamente bene.

Golf Peaks è un puzzle game in cui si scalano montagne giocando a golf. Usa le carte per muovere la pallina, risolvere oltre 70 livelli artigianali e conquistare la vetta!

  • Più di 70 livelli e 6 mondi da completare;
  • Vari tipi di blocchi scoprire;
  • Sistema di movimento unico basato sulle carte;
  • Immagini minimaliste e un’atmosfera rilassante;
  • Niente pubblicità;
  • Obiettivi di Steam da completare.
  • Nessuna abilità nel golf richiesta!
Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
diablo
Diablo: il primo capitolo si può giocare gratis via browser (almeno per ora)