Bum Simulator: il primo simulatore di vagabondaggio e accattonaggio

Che internet sia un posto ricco di sorprese e di altrettante stranezze è una cosa risaputa.

Abbiamo avuto sempre a che fare con videogame insoliti tipo “qualcosa Simulator”: dalla gru, al contadino, al riparatore di computer, al robottino per le pulizie.

Qualcuno penso che si ricorderà anche il simulatore più tamarro per eccellenza, il famoso Tabboz Simulator, ma mai e poi mai avremmo immaginato che un giorno potesse arrivare a noi un “simulatore di barbone”!

In Bum Simulator potremo interpretare un vagabondo senzatetto, con tutto ciò che ne comporta: semplice follia o cattivo gusto?

Sviluppato da PlayWay, Bum Simulator uscirà su Steam il 5 Ottobre 2018 e si appresta (ci scommettiamo), consentendoci di sperimentare la vita da senzatetto e clochard, a diventare uno dei giochi più strani dell’anno!

Nel trailer ufficiale del gioco, visibile qui di seguito, è possibile dare una prima occhiata vedere alcune caratteristiche che saranno presenti nel titolo: potremo dare fastidio alla gente, combattere letteralmente con gli altri senza tetto, magari lanciandoli nella spazzatura, o ancora vomitare in giro per strada, senza dimenticare di poter chiedere l’elemosina in determinati punti della città; potremo addirittura addestrare dei piccioni e usarli per sfuggire alla polizia!


Siamo davvero curiosi di vedere cos’altro ci aspetta in questo gioco completamente folle! E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Fraghero

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments