Fox N Forests arriverà per Nintendo Switch in primavera

Se, come noi, amate i retro game, Fox N Forests sarà davvero un titolo imperdibile della prossima stagione. Il gioco, realizzato grazie al crowfunding, arriverà per Nintendo Switch a marzo.

Il videogioco, sviluppato da Bonus Level Enterteinment (una software house tedesca) ha avuto un grande successo su Kickstarter nel 2016 e Nintendo l’ha fortemente voluto come esclusiva per Switch.

Fox N Forests

Stando a quanto dichiarato da Marc Wardenga, Head of Game presso EuroVideo, “Fox N Forests si rivolgerà ad un pubblico davvero eterogeneo. Il gioco rimanda all’età dell’oro dei classici giochi a 16-Bit, arricchiti da una soundtrack dallo stile unico e contemporaneo e con un gameplay accessibile dall’effetto nostalgia assicurato”.

Sul sito ufficiale del gioco, invece, la descrizione che si fa del titolo è chiara è accattivante:

Fox N Forests è un action platform che mescola avventura ed enigmi in 2D con uno stile 16-Bit. Ambientato in una foresta mistica, Fox N Forests è un fiaba pixelata in pieno stile retrogaming con questo e ricompense.

Il gioco è ispirato ai gloriosi titoli in 16-Bit come i grandi classici Super Ghouls ‘n Ghosts, Wonder Boy in Poster World e ActRaiser 2, ma troviamo anche elementi tipici di giochi che rimandano alle saghe di Castelvania e Zelda.

Fox N Forests: l’effetto nostalgia è servito

Possiamo ben dire che l’effetto nostalgia che caratterizza molti nuovi titoli, portato a livelli eccelsi con Cuphead, sta dominando il settore dei videogame, soprattutto per quanto riguarda i sempre più osannati Indie Game.

Tanta è la voglia di fruire giochi simili a quelli del passato ma con un gameplay più accessibile e soprattutto meno frustrante. Se consideriamo anche l’importanza di Kickstarter in questo filone produttivo legato al retrogaming, possiamo forse dire di assistere ad una nuova età dell’oro per il settore.

Tanta è la diversificazione dei prodotti offerti dal settore videoludico che, ora come ora, possono davvero soddisfare i gusti più disparati dei giocatori e, forse, anche solo di chi vuol trascorrere un paio d’ore di divertimento e spensieratezza.

E voi, cari lettori, cosa ne pensate di questo nuovo effetto nostalgia che sta spopolando nel settore videoludico? Diteci la vostra con un commento qui sotto.

Fonte Comicbook

Potrebbe piacerti anche