PoP iT Pal: arriva la spugna in silicone con brufoli finti da spremere!

Non fate finta di nulla, lo sappiamo benissimo che siete maniaci e maestri dell’antico metodo di tortura conosciuto come la spremitura dei brufoli!

Già vi vediamo seduti sul divano, mentre guardate la vostra serie TV preferita, rivolgervi verso il vostro partner ed individuare invitanti brufoli e punti neri su cui accanirvi con le vostre dita smaniose di estrarre vomitevole pus dall’epidermide della vostra vittima!

Vi fate un po’ schifo, ammettetelo! Ma la soddisfazione che provate nell’improvvisarvi novelli estetisti spremi-schifezze è davvero impagabile.

Ebbene, finalmente per voi e soprattutto per le vostre incolpevoli “cavie”, è stato messo in commercio PoP iT Pal, una piccola spugna in silicone piena di brufoli finti tutti da spremere, un nuovo “disgustoso” gadget che promette di tenere occupate le vostre dita oramai annoiate dai fidget spinner che vi hanno già stancato e che avete riposto in fondo al cassetto!

Il suo creatore, Bill Pierce, ha avuto l’idea mentre guidava con sua moglie, la quale gli ha chiesto:

Non sarebbe bello se potessimo spremere un brufolo enorme proprio come quelli che si vedono su YouTube?

A quel punto Bill ha avuto un’illuminazione e il risultato di quella epifania è stato appunto Pop iT Pal, una piccola “spugnetta” in silicone anallergico che ha 15 fori (i brufoli finti) da spremere per appagare uno dei piaceri più irrefrenabili e disgustosi.

Pop iT Pal è in vendita a 19,99 dollari compresa spedizione (anche se ipotizziamo la cosa valga per il solo mercato americano) e la confezione include anche un flaconcino di finto pus, anche se la spugnetta sembra si possa riempire anche con delle vere secrezioni di grasso epidermico.

La consegna della spugnetta richiede da sei a nove settimane perché, a quanto pare, il gadget spremi brufoli sta ottenendo un successo inaspettato!

Cosa ne pensate? Magari potrebbe essere un’idea regalo per il prossimo San Valentino! Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Nerdist

Potrebbe piacerti anche