The Walking Dead 8: il bene e il male si confondono nella nuova sinossi!

La seconda parte di stagione di The Walking Dead 8 tornerà più tragica che mai il prossimo 25 febbraio, con il pubblico che dovrà affrontare il triste addio al personaggio di Carl Grimes (Chandler Riggs), uno dei protagonisti storici dello show, che è stato morso da un vagante come appreso nel midseason finale.

In attesa di scoprire le prime reazioni di Rick a questo inaspettato volgere degli eventi, AMC ha diffuso online la sinossi della seconda midseason che potete leggere qui di seguito:

La guerra totale ha avuto un impatto devastante su tutte le persone coinvolte. Le comunità stesse si sono disgregate. Alexandria è stata distrutta, Hilltop si trova bloccata e il Regno è in frantumi, la metà di loro sono morti, l’altra metà è controllata dai Salvatori.

Rick, dopo essere stato impegnato dal conflitto, è appena tornato a casa, giusto in tempo per sapere che suo figlio Carl, che ha guidato eroicamente gli alexandriani in salvo durante l’attacco di Negan, è stato morso da un vagante.

Un tempo unica ragione di vita in questa lotta per la sopravvivenza, Rick è costretto ad affrontare questa dura realtà. Carl è sempre stato un faro di speranza, un simbolo per l’esigua umanità restante, un insegnamento che i sopravvissuti attorno a lui avrebbero dovuto prendere in considerazione mentre montava il conflitto.

Rick però non è l’unica persona in pericolo. Aaron ed Enid sono in una situazione spinosa a Oceanside: non è chiaro se si trovano in territorio amico oppure se si sono fatti nuovi nemici.

Padre Gabriel farà la sua parte nel tentativo di condurre in segreto il dottor Carson a Hilltop da Maggie che è incinta ma che sta affrontando le molte questioni morali nate parallelamente alla sua leadership durante la guerra.

In una situazione di stallo con i Salvatori, lei deve decidere come procedere con le vite dei prigionieri di guerra che al momento sono sotto il suo controllo, ugualmente alla nuove complicazioni derivanti dall’essere un leader.

Oltre alla guerra, Negan continua ad occuparsi delle lotte intestine tra le sue fila, con i conflitti nel santuario tra lavoratori, traditori e la sete di potere degli altri. Dopo aver regalato ai Salvatori un’importante vittoria, la fedeltà di Eugene viene ripetutamente messa alla prova ogni qualvolta si presentano nuovi ostacoli e nuovi problemi.

Mentre la guerra totale ci consuma, il confine tra il bene e il male è sempre più labile. Le persone combattono per ciò in cui credono. Tutti lavorano insieme per qualcosa di più grande, per sentirsi sicuri ed avere un mondo in cui valga la pena vivere.

Fonte: AMC

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments