La Caccia all’Anello: Devir Italia presenta il nuovo gioco da tavolo ispirato a Il Signore degli Anelli

L’attesa per ritrovare il mondo fantastico di Tolkien grazie all’annunciata serie TV de Il Signore degli Anelli sarà ancora lunga ma possiamo felicemente ingannare il tempo grazie a La Caccia all’Anello, il gioco da tavolo che Devir Italia ha recentemente annunciato per regalarci un’intensa sfida d’astuzia nella Terra di Mezzo.

Frodo, il Portatore dell’Anello, parte della Contea alla volta di Gran Burrone ma per poter raggiungere l’avamposto degli Elfi deve sfuggire all’inseguimento dei Nazgûl, i terribili Spettri dell’Anello, in un gioco di movimenti nascosti, deduzione e avventura che ricrea fedelmente i primi capitoli de Il Signore degli Anelli, l’epico romanzo scritto da J. R. R. Tolkien.

La Caccia all’Anello sarà disponibile nei migliori negozi di giochi a partire dal prossimo 2 Febbraio.

La Caccia all’Anello

Si tratta di un gioco di movimenti nascosti, deduzione e avventura. Un giocatore guiderà Frodo Baggins e i suoi amici Hobbit dalla loro casa nella Contea fino al rifugio di Gran Burrone, dove verrà deciso il destino dell’Unico Anello.

Usando discrezione e l’aiuto di potenti alleati, il Portatore dell’Anello deve sfuggire all’inseguimento dei Nazgûl, i terribili Spettri dell’Anello, controllati da uno a quattro giocatori.

Il gioco è diviso in due parti, che possono essere giocate di seguito in una sola, lunga serata, o in due sessioni separate.

Nella prima parte, gli Hobbit iniziano il loro viaggio e si dirigono verso Brea, oltre il confine orientale della Contea. Il Portatore dell’Anello annota segretamente le mosse di Frodo, mentre gli Spettri dell’Anello gli danno la caccia, tentando di dedurre l’itinerario che ha scelto.

Successivamente, Frodo lascia Brea in direzione di Gran Burrone, guidato da Grampasso. Il suo itinerario è stabilito da una carta Viaggio, mentre il Portatore dell’Anello controlla Gandalf il Grigio, che cerca di proteggere l’Anello e confondere i Nazgûl. Il Portatore dell’Anello vince se Frodo riesce a portare l’Unico Anello a Gran Burrone prima di essere corrotto e di soccombere all’Ombra. Gli Spettri dell’Anello vincono se Frodo viene corrotto in un qualsiasi momento del gioco.

Creato dagli autori del best-seller La Guerra dell’Anello, Francesco Nepitello e Marco Maggi, insieme a Gabriele Mari (autore di Lettere da Whitechapel), La Caccia all’Anello presenta illustrazioni originali della copertina e dei personaggi create da John Howe, famoso per il suo lavoro nell’universo di J. R. R. Tolkien.

Il gioco è pubblicato originalmente da Ares Games mentre l’edizione italiana è co-pubblicata e distribuita da Devir Italia, che ha rilanciato recentemente anche il best-seller La Guerra dell’Anello.

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments