The Expanse arriva su Netflix con la seconda stagione, mantenendo l’ottima qualità vista con la prima serie!

Quando la prima stagione di un serial centra l’obiettivo, le attese per la seguente infornata di episodi diventa ancora più pressante. Se a questo si aggiunge che il contesto narrativo viene preso da una delle saghe di fantascienza più apprezzate degli ultimi anni, allora la tensione si fa palpabile. The Expanse, il serial futuristico di SyFy, ha dovuto affrontare queste sfide, presentando ai fan una seconda stagione che non sfigurasse con la precedente.

Missione compiuta? Decisamente si.

Giunta in italiano in questi giorni su Netflix, la serie ispirata ai romanzi di James S.A. Corey (pseudonimo di un duo autoriale) ha centrato l’obiettivo di mantenere decisamente alto il livello della qualità. Dopo Battlestar Galactica, le serie di fantascienza uscite in questi anni hanno sempre mostrato una qualità piuttosto bassa (una su tutte, Killjoys), ma le menti dietro la trasposizione di The Expanse (Mark Fergus e Hawk Ostby) hanno lavorato in modo attento, cercando di offrire ai neofiti della saga uno spettacolo appassionante, senza scontentare chi ha precedentemente letto i libri.

the expanse 2

Alcune cose, logicamente, si differenziano dalla saga letteraria, e il passaggio da un media all’altro inevitabilmente comporta questo dazio. Quello che rende, però, la seconda stagione di The Expanse un prodotto di tutto rispetto è la cura nel rendere credibile l’ambientazione futura dell’umanità, lasciando che la storia si inserisca alla perfezione nel complicato tessuto socio-politico del Sistema Solare prossimo venturo.

Nella prima stagione, abbiamo visto Holden e il suo equipaggio come i veri protagonisti della serie, affiancati da un personaggio carismatico come il detetective Josephus Miller (Thomas Jane in gran forma!). La nuova stagione parte proprio dall’istante successivo al finale della precedente, con gli eroi della Rocinante che sono ormai diventati l’ago della bilancia in una situazione che vede le diverse fazioni (Terra, Marte,Cinturiani e APE) sull’orlo della guerra. Ed in mezzo, la minaccia impalpabile della proto-molecola.

The Expanse diventa ancora più appassionante grazie allo sviluppo di tutte questi elementi, mantenendoli sempre in equilibrio perfetto. Non è semplice offrire allo spettatore una combinazione di differenti fazioni in lotta fra loro, offrendo a ciascuna sufficiente spazio per mostrare le proprie caratteristiche. Solitamente, è difficile trovare serial che riescano a trasmettere questo senso di appartenenza, di realismo, ma The Expanse si distingue in questo aspetto.

Uno dei modi usati dagli showrunner è anche il perfetto modo in cui si passa da un personaggio all’altro, riuscendo a coprire ogni aspetto delle complesse macchinazioni che si snodano all’intero di The Expanse. L’introduzione di nuovi personaggi è svolto con attenzione, seguendo la storia e non modellando la trama intorno a loro; Bobbie Draper in primis è una delle new entries che dona al serial una marcia in più in questa seconda serie.

the expanse 2

Se nel primo arco di episodi Holden era sembrato poco incisivo, con questa nuova stagione Steven Strait sembra più credibile, con una maggior caratterizzazione del suo personaggio, idealista e costretto spesso a scenedere a patti che gravano sulla sua coscienza.

Personalmente continuo a ritenere come vero mito Chrsisjen Avasarala (Shoreh Aghdashloo) che rappresenta la miglior trasposizione di personaggio da libro a serial. Anche tralasciando questo dettaglio, Avasarala rende ancor più appassionante con il suo approccio sfrontato e machiavellico la linea narrativa del confronto politico!

Proprio per dare una sensazione di completezza, The Expanse si arricchisce di nuovi personaggi che aiutano a dare maggior consistenza alla ricca trama della serie.

Parlando di fantascienza, The Expanse offre un degno spettacolo? Assolutamente si. Uno dei punti forti di questo serial è il voler dare al tutto un tono di credibilità. Il design delle navi è semplice, sempre ideate in modo da rappresentare al meglio le possibilità delle diverse fazioni., oltre ad una comportamento dei mezzi nello spazio che sia realistico.

the expanse 2

Le battaglie future sono in grado di offrire lo spettacolo di cosa ci attendiamo in sede di avanzamento scientifico, ma senza sfociare nell’incredibile. Ed è un pregio non indifferente!

Questa spettacolare seconda stagione di The Expanse ribadisce quanto di buono si era notato con la prima, aumentando il pathos degli eventi narrati. La buona notizia è che non ci si deve preoccupare del seguito della storia, visto il gradito di annuncio che The Expanse continuerà il suo racconto!

The Expanse, stagione 2
La trama di The Expanse è sempre più appassionante
I nuovi personaggi si inseriscono in modo perfetto nella storia
Impatto visivo impressionante
In conclusione...
The Expanse con la seconda stagione mostra ancora di più la solidità della trama del serial, con un'impennata strepitosa
83 %
Voto Finale

Leggi anche

La seconda stagione di The Punisher attende una telefonata di Netflix

Lo showrunner della serie tv, Steve Lightfoot, parla della seconda stagione di The Punishe…