Compra e Gioca permette di velocizzare il processo di acquisto di un gioco in scatola, risparmiando.

Il prezzo giustoQualche giorno prima dell’appena passato “venerdì nero”, venni contattato da un un misterioso personaggio che mi propose di “testare” un progetto al quale stava lavorando con un socio. Si trattava di un sito, Compra e Gioca, che automatizzava la ricerca di giochi in scatola in alcuni dei principali store online.

Ho trovato l’idea molto interessante ed ecco quindi una breve intervista ai due ideatori, seguita da alcune mie considerazioni.


Partiamo da una domanda semplice, chi siete?
Siamo Armando ed Erminio, due supereroi che, in quanto tali, mantengono un’identità segreta.

Perché un’identità segreta?
Ci piace l’anonimato. Rende tutto più fascinoso.

Come vi è venuta l’idea per Compra e Gioca?
Filosofeggiando davanti ad un piatto di kebab. No, sul serio.
Oggigiorno la maggior parte delle persone, praticamente ovunque si trovi, ha ormai a disposizione strumenti con cui può accedere virtualmente a tutta la conoscenza umana. Queste tecnologie hanno inevitabilmente creato necessità e bisogni di “rimanere sempre informati, ed alla svelta”.
Un ottimo esempio di questa filosofia applicata al panorama ludico italiano è il portale Giocare in Scatola, che aggrega più risorse d’informazione in un solo luogo, favorendo così la diffusione e la varietà dei contenuti. Ci siamo pertanto chiesti se fosse possibile estendere questa filosofia anche a ciò che viene DOPO il processo di acquisizione dell’informazione: la selezione e l’acquisto dei giochi da tavolo. Da qui l’idea di creare un comparatore di prezzi per aggregare diverse offerte provenienti da più shop, in maniera automatica, e in un solo luogo, che avrebbe permesso agli utenti-giocatori di prendere decisioni più rapidamente, oltre che a velocizzare il processo di ricerca. Proprio come fanno i motori di ricerca per alberghi e voli che noi tutti utilizziamo con regolarità.

Perché lo fate?
Innanzitutto perché ci piace scommettere sul futuro. A volte serve un’innovazione per smuovere e valorizzare il mercato. Il nostro obiettivo è di creare una situazione migliore per tutte le parti coinvolte, siano giocatori o shop online. Il primo impatto col pubblico della versione beta è stato incoraggiante, sebbene abbiamo ancora margini di miglioramento.
Ah, e forse un po’ lo facciamo anche per nostro orgoglio personale.

Avete un’assicurazione sulla vita? qualcuno potrebbe non gradire…
Abbiamo un account Netflix, va bene lo stesso?

Siete giocatori?
Quando non innoviamo sul web, giochiamo anche. Oppure è il contrario?

I vostri giochi preferiti?
Armando: tutti i giochi che riesco a giocare con mia moglie, quindi dei family.
Erminio: ogni specie di cinghiale teutonico.

Agricola oppure Caverna?
Diciamo che se son Rosenberg, fioriranno.

Normalmente dove acquistate?
Sempre passando da quello che ora è Compra e Gioca.
Quando il programma era ancora in stato primordiale, offline e senza grafica, lo utilizzavamo già in privato per trovare questo o quel gioco, ed a quale prezzo. E’ stato così che abbiamo potuto saggiarne l’efficacia.

Avete contattato gli shop interessati?
Non é stato necessario, perché le informazioni pubblicate sul nostro portale sono in realtà dati perfettamente recuperabili da qualsiasi utente. Semplicemente, noi li aggreghiamo e li listiamo secondo un ordinamento standard ormai in voga in questo tipo di comparatori online: dal prezzo più basso al prezzo più alto.
Rimandiamo comunque alle nostre FAQ per chi vuole più dettagli.

Vi interessa trovare un accordo con questi player?
Alcuni di loro ci hanno scritto qualche giorno dopo la messa online della versione beta, complimentandosi per il portale o suggerendoci opportunità di ulteriore sviluppo. Siamo ancora in fase neonatale per Compra e Gioca, quindi prendiamo volentieri in considerazione più suggerimenti, anche da parte degli utenti stessi.
E’ comunque necessario ribadire che qualsiasi tipo di collaborazione è attuabile solo se finalizzata a generare beneficio per tutte le parti coinvolte, inclusi -soprattutto- gli utenti di Compra e Gioca.

Qual è la vostra proposizione di valore?
Domanda da markettaro.
Potremmo rispondere “42”, e cimentarci anche con discorsoni che coinvolgono percezione di valore e micro-segmentizzazione della domanda. Ci limiteremo, invece, a dire che ad ogni bene o servizio viene assegnato un valore differente a seconda di quanto il potenziale cliente è in grado di attribuirne. Particolare enfasi su “in grado di”, perché il valore del prodotto/servizio non include solo beni tangibili ma anche tutto quello che vi ruota attorno, ad esempio il servizio clienti, il tempo di risposta a email o messaggi, l’assistenza post-vendita, la simpatia, i servizi di consegna, la navigabilità del sito, la reperibilità delle informazioni.

Rimango dell’idea che il progetto sia molto interessante anche se un dubbio mi rimane: Compra e Gioca sembra essere pensato per soddisfare i bisogni di quei giocatori per i quali il “drive” d’acquisto principale è il “risparmio” (di tempo e/o di soldi), tuttavia il prezzo mostrato non tiene conto delle strategie di gamification messe in atto dagli store online.
Date un’occhiata al sito, potrebbe tornarvi utile.

Leggi anche

Dragon Brew – Fate la Birra non la Guerra, nel nuovo gioco da tavolo al doppio malto!

Seppellite l’ascia di guerra e tirate fuori i boccali! Arriva Dragon Brew, il gioco …